La lanciatrice dell'Inox Team Saronno Veronica Comar (credit: Manguera Prensa)

Il finale di stagione non ha ancora emesso tutti i verdetti. Solo nel girone A è tutto deciso. Con le doppiette dell’Inox Team Saronno sul campo del Taurus Donati Gomme Old Parma e dell’MKF Bollate, nel derby di Ospiate, contro il Lacomes, tutto rimane invariato rispetto a come si era arrivati a questo ultimo turno. Saronno dunque conquista la prima posizione e l’accesso diretto alla semifinale; mentre saranno MKF e Rheavendors Caronno a giocare il preliminare. Nel girone B la doppietta del Poderi Dal Nespoli Forlì sul Caserta mette pressione alle Thunders & Dragons Castellana (in campo domenica contro la Sestese). Dall’ultima partita del girone arriverà anche l’ultimo verdetto, mentre il pareggio del Pianoro a Collecchio esclude le bolognesi dalla corsa alle prime posizioni e così le Blue Girls saranno una delle due squadre destinate allo spareggio.

Parma-Saronno
Due vittorie molto diverse per la capoclassifica Inox Team, sul campo del Taurus Donati Gomme, stabiliscono la classifica definitiva del girone A. In gara 1 la squadra di Larry Castro domina e vince 12-0 in 5 riprese, con Veronica Comar (nella foto di copertina di Manguera Prensa) in pedana. Una partita dominata dall’attacco saronnese, che ha avuto in Milagros Lozada (2 su 3 con un doppio e un triplo) e Valeria Bettinsoli (2 su 3 con due doppi) le trascinatrici.

Nella seconda partita, che per il Parma rappresenta l’interruzione del digiuno di segnature, durato 6 partite, l’Inox Team vince 5-1. A sbloccare il risultato un potente triplo in mezzo agli esterni di Fabrizia Marrone. Incrementa il vantaggio con un errore della difesa del Parma e poi arrivano i punti di Marrone, su volata di sacrificio di Filler e Abacherli e Lozada sul fuoricampo di quest’ultima. Il punto della bandiera parmigiano è di Sarah Edwards, su singolo interno di Lopez Bosa.

Lacomes-MKF
Il derby è poco più di una formalità per le campionesse d’Italia in carica, che svolgono il loro compito nel più breve tempo possibile per poi incollarsi a FibsTv.com per guardare, interessate, alla sfida tra Taurus Donati Gomme Old Parma e Inox Team Saronno.

Nella prima partita bastano 5 riprese a Greta Cecchetti per portare a casa la vittoria, ottenendo peraltro 13 strike-out su 15 eliminazioni, senza concedere valide. Il finale dice 15-0 con un triplo (Irene Costa) e 4 doppi (Elisa e Lara Cecchetti, Silvia Torre e Sara Camisasca).

In gara 2 il divario è ugualmente ampio, ma il Lacomes New Bollate riesce a portare la partita al settimo, inning nel quale, peraltro, riesce anche a segnare 2 punti. Sulla pedana dell’MKF la lanciatrice vincente è Caylan Arnold, mentre in battuta spiccano le prestazioni di Marta Gasparotto e Elisa Cecchetti, entrambe a 2 su 3, e Amanda Fama, autrice di un fuoricampo da 2 punti.

Caronno-Nuoro
Doppietta anche per la Rheavendors Caronno che, in casa contro il Banco di Sardegna Nuoro, chiude la stagione regolare, già certa del terzo posto e quindi di giocare il preliminare playoff, sena troppi patemi. La squadra di Argenis Blanco, in gara 1, mette al sicuro il risultato già al primo inning. Arrivano i 2 punti che stabilizzano il finale (2-0), grazie a un solo-homer di Melany Sheldon e, successivamente, a un singolo di Elisa Oddonini, che spinge a casa Sara Nanetti. Il Nuoro avrebbe anche alcune possibilità di colmare il gap, ma lascia ben 11 corridori sulle basi e alla fine alza bandiera bianca.

Nella seconda partita la Rhea segna un punto in più rispetto alla gara del pomeriggio e vince 3-0. Diversa la costruzione dei punti rispetto alla prima sfida: al secondo Caronno passa in vantaggio con un bunt di Beatrice Salvioni, sul quale un errore difensivo del Nuoro è decisivo per la segnatura di Elisa Oddonini; nell’inning successivo è Melany Sheldon a battere a casa il 2-0 con un triplo al centro; infine al sesto nuovo punto segnato grazie a una battuta di Beatrice Salvioni.

Caserta-Forlì
Doppietta anche per il Poderi Dal Nespoli sul campo del Caserta. Due vittorie dal ritmo e dalla fisionomia completamente diverse. In gara 1 finisce 19-2 dopo 3 riprese con 15 valide delle quali i fuoricampo di Suzannah Brookshire e Beatrice Ricchi: quello dell’azzurra è un grande slam che contribuisce alla straordinaria partita da 7 RBI per lei.

Nel secondo match Caserta rimane a lungo in vantaggio e il 12-2 finale matura solo tra quinto (5 punti) e settimo (6 punti) inning. Dopo un primo vantaggio forlivese al primo, Caserta va avanti 2-1 al terzo con un doppio di Chiara Giudice. Al quinto il Poderi Dal Nespoli mette le marce alte e sono ancora Brookshire e Ricchi a suonare la carica: doppio e triplo (entrambi da 2 RBI), rispettivamente, al quinto. Al settimo, per completare la seconda vittoria di giornata in due partite in pedana per Ilaria Cacciamani, sono Elda Ghilardi e Laura Vigna, con i loro doppi, a mettere la parola fine.

Collecchio-Pianoro
L’unico pareggio di giornata arriva da Collecchio, dove il Bertazzoni perde la prima, ma vince la seconda e costringe il Pianoro al preliminare playoff contro l’MKF Bollate. La vittoria in gara 1 è per le bolognesi (4-2). Partita molto equilibrata che si risolve solo al settimo inning quando, le Blue Girls segnano 2 punti grazie ai singoli di Sarah Bortolotti e Sthepanie Texeira e un errore della difesa collecchiese.

Anche nella seconda partita l’equilibrio regge fino al settimo, in una sfida dominata dalle lanciatrici Arianna Paulson e Cassidy Knudsen (10 K). Decisivo per la vittoria il walk-off single di Alessia Colonna, che spinge a casa Chiara Bernardi (arrivata in seconda su un errore della difesa bolognese).