La 7ª giornata del Girone B del Campionato di A2 vedrà il Club Italia CRAI impegnato sul campo della Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania, per la prima delle due trasferte siciliane in programma in questa stagione. Le azzurrine, che oggi affrontano il viaggio di trasferimento, scenderanno in campo domani alle ore 16 sul taraflex del PalaCatania. Nelle prime sei partite disputate entrambe le formazioni hanno dimostrati buoni progressi anche se i risultati, in termini di punti, stentano ancora a concretizzarsi. Il Club Italia CRAI è ancora a caccia dei primi punti in questo Campionato, mentre Catania ha conquistato una sola vittoria nel derby siciliano contro Modica in occasione della 2ª giornata della stagione.

Tra le azzurrine di lunga data figura la centrale Giulia Marconato, classe 2003, alla terza stagione al Club Italia CRAI.

“Sono davvero felice di essere entrata a far parte di questo progetto tre anni fa – esordisce la giovane atleta – in questo periodo sono cresciuta molto, non solo dal punto di vista pallavolistico. Al Centro Pavesi mi sento a casa, ho trovato i miei ritmi e, anche se in qualche frangente mi manca un po’ la famiglia, so che posso sempre contare sulle mie compagne e sullo staff. Lo scorso anno ho avuto la possibilità di giocare qualche partita di Campionato, quest’anno sono sempre scesa in campo in tutti i match disputati e questo è un aspetto davvero importante. Ogni gara mi offre la possibilità di misurarmi con avversarie che hanno maggiore esperienza e di migliorare”.

In questa stagione c’è stato un rinnovamento importante tra le fila del Club Italia CRAI.

“Buona parte del gruppo è nuovo, ma si tratta di ragazze che conoscevo già – prosegue Marconato – sia per le esperienze che abbiamo fatto insieme con le Nazionali giovanili sia perché ho potuto incontrarle da avversarie nel corso delle stagioni con i nostri rispettivi club. Sicuramente la quotidianità che viviamo al Pavesi ci aiuta a consolidare lo spirito di squadra e il gruppo”.

Nelle prime sei giornate si sono visti già i primi progressi.

“Per noi l’obiettivo principale in ogni partita è quello di mettere in campo quello che sappiamo fare – conclude Marconato -. I progressi, poi, dovranno aiutarci a cogliere i risultati che sicuramente arriveranno pian piano mettendo a frutto il lavoro che facciamo durante la settimana. Da parte mia continuerò a dare il meglio di me per aiutare la squadra e arrivare tutte insieme al nostro obiettivo”.