La trasferta in programma per la sesta giornata del Girone B del Campionato di A2 vede il Club Italia CRAI uscire sconfitto per 3-0 (25-13, 25-19, 25-16) dal campo della Lpm Bam Mondovì. Per le azzurrine ancora una gara dall’andamento altalenante tra buon gioco e momenti di difficoltà.

Il prossimo turno di campionato prevede un’altra trasferta per il Club Italia CRAI che domenica 14 novembre alle 16 affronterà Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania.

 

CRONACA – Per questo match il tecnico federale Marco Mencarelli schiera il sestetto composto dalla diagonale Passaro-Adelusi, le schiacciatrici Ituma e Giuliani, le centrali Marconato e Acciarri e il libero Ribechi. Coach Matteo solforati risponde con lo starting six composto da Populini, Molinaro, Taborelli, Hardeman, Montani, Cumino e il libero Bisconti.

E’ Mondovì a rompere gli indugi iniziali (3-3) e a spingersi sul +3 (8-5). Le azzurrine faticano a trovare le giuste misure e le padrone di casa allungano (13-6). L’inerzia della gara non cambia: Mondovì incrementa il proprio vantaggio (20-11) e chiude agevolmente la prima frazione a proprio favore (25-13).

E’ sempre la formazione di casa a imporre il proprio ritmo alla gara anche in avvio di secondo set (9-4). Al rientro dal time out chiamato da coach Mencarelli le azzurrine si rimettono in marcia e con due muri vincenti, Marconato e Ituma (per lei un attacco vincente e 2 ace consecutivi) a segno ristabiliscono la parità (11-11). Repentina la ripartenza Mondovì che piazza il break che vale il +5 (16-11). Il nuovo stop al gioco chiamato dalla panchina del Club Italia CRAI rimette ordine tra le fila azzurrine (16-14), ma la reazione non è sufficiente per riagganciare le avversarie che riescono a conquistare anche il secondo set (25-19).

Il Club Italia CRAI tiene il passo di Mondovì in avvio di terza frazione (7-6). E’ però la formazione di casa a trovare l’allungo che vale il +5 (12-7). Tre punti consecutivi messi a segno da Giuliani (per lei anche due ace consecutivi) permettono alle azzurrine di riavvicinarsi (15-13). Populini torna a segno ed è la nuova, decisiva ripartenza per la formazione di casa: Mondovì trova l’allungo per chiudere set e partita (25-16).