Nei Campionati italiani di mezza maratona a Roma conquistano il titolo assoluto Iliass Aouani, che in questa stagione firma un poker inedito, e Giovanna Epis, con un nuovo progresso cronometrico. Per il 26enne milanese dell’Atletica Casone Noceto arriva il quarto tricolore dell’anno, dopo quelli di cross, 10.000 su pista e 10 km su strada. Un’impresa finora senza precedenti, centrata con il record personale in 1h02:58 sui 21,097 chilometri dall’atleta che ha compiuto il salto di qualità sotto la guida tecnica di Massimo Magnani a Ferrara. Crescono anche Alberto Mondazzi (Atl. Casone Noceto, 1h03:23), classe ’98, e il bergamasco Nadir Cavagna (Atl. Valle Brembana, 1h03:32) per completare il podio. “Sono davvero contento per il titolo italiano, il quarto della mia stagione”, ha detto Aouani a fine gara. “Nessuno c’era mai riuscito prima e ci tenevo particolarmente. Il percorso era impegnativo, per il crono speravo meglio ma oggi le gambe erano quelle che erano”.

Tra le donne l’azzurra Epis riesce fare un altro passo avanti con 1h11:01 e abbassa di tredici secondi il proprio limite. È il suo secondo titolo assoluto della carriera, il primo nella “mezza” da aggiungere al successo nella maratona della passata stagione. La veneziana dei Carabinieri, che vive a Legnano ed è allenata a Milano da Giorgio Rondelli, si aggiudica il duello con l’emergente 24enne Rebecca Lonedo (Atl. Vicentina), ancora al personale con 1h11:07 dopo il recente 1h11:45 di tre settimane fa all’esordio sulla distanza, mentre al terzo posto in chiave nazionale finisce Fatna Maraoui (Esercito, 1h15:33). “Sono venuta qui per vincere – le parole di Giovanna Epis, che ha partecipato alla maratona delle ultime Olimpiadi – e ho vinto. Ci ho messo l’anima, il cuore, tutto. Ho corso forte fin dall’inizio, senza paura, e qui si correva bene. Al ventesimo chilometro pensavo di aver perso il titolo, ma poi mi è scattato qualcosa dentro, mi sono detta che la gara iniziava lì e ce l’ho fatta”. Più di 2500 runner sulle strade della Capitale tra la Rome21k e la Rome10k, i due eventi organizzati dal Forhans Team, con il presidente FIDAL Stefano Mei presente alla manifestazione. Un percorso che ha toccato piazza Venezia, via di Porta Castello con vista di piazza San Pietro, i tratti centrali dei lungotevere, piazza di Spagna, via del Corso fino all’arrivo in via dei Fori Imperiali vicino al Colosseo.