Fourth event of the 2018 GC32 Racing Tour, run by Marina Villasimius. GC32 Racing Tour, Villasimius. Photo © Tomás Moya / Sailing Energy / GC32 Racing Tour

Sette equipaggi provenienti da sei nazioni e quattro continenti, da paesi lontani come l’Argentina, gli USA e persino la Nuova Zelanda, si ritroveranno da domani sulla costa meridionale della Sardegna per la GC32 Villasimius Cup, penultimo appuntamento del GC32 Racing Tour 2018.

Fourth event of the 2018 GC32 Racing Tour, run by Marina Villasimius.
GC32 Racing Tour, Villasimius. Photo © Tomás Moya / Sailing Energy / GC32 Racing Tour

Con l’affascinante sfondo delle montagne sarde e il campo di regata nell’area marina protetta di Capo Carbonara, una delle destinazioni preferite dai turisti di tutto il mondo grazie alle sue acque azzurre, un ambiente marino esotico, e una natura incredibile a poca distanza dagli stagni che ospitano colonie di uccelli marini e di fenicotteri rosa, i team avranno l’opportunità di navigare in un’area relativamente poco conosciuta dal punto di vista velico. Oltre ai due team di Coppa America, INEOS Team UK con il pluridecorato campione olimpico britannico Sir Ben Ainslie nel ruolo di skipper e NORAUTO powered by Team France, con il vincitore della Volvo Ocean Race e della Route du Rhum francese Franck Cammas –anche gli elvetici di Realteam hanno esperienza di America’s Cup grazie all’aggiunta di Arnaud Psarofaghis. Lo svizzero è infatti “in prestito” da Alinghi e sostituisce al timone lo skipper titolare Jérôme Clerc, che diventerà padre per la seconda volta a breve. Psarofaghis attualmente occupa la prima piazza nelle Extreme Sailing Series come timoniere di Alinghi e sul catamarano D35.

Fourth event of the 2018 GC32 Racing Tour, run by Marina Villasimius.
GC32 Racing Tour, Villasimius. Photo © Tomás Moya / Sailing Energy / GC32 Racing Tour

“Jérôme mi ha chiesto di sostituirlo perchè è impegnato questa settimana.” Ha spiegato Psarofaghis. “Sono felice di unirmi al team qui in Sardegna.” Che ha regatato con Realteam quattro anni fa ma che è spesso stato avversario di Clerc. “Ci conosciamo tutti e ci vediamo ogni fine settimana, è come una grande famiglia.” Sarà interessante vedere quale contributo Psarofaghis darà alle prestazioni dell’attuale leader del GC32 Racing Tour. Fra gli equipaggi che hanno fatto più strada per regatare a Villasimius c’è quello guidato da Federico Ferioli: Codigo Rojo Racing dall’Argentina. Per i sudamericani si tratta della prima stagione completa nel GC32 Racing Tour e la prima volta a Villasimius. “E’ un bellissimo posto, ideale da visitare e per navigare, acqua piatta, 15 nodi di vento e acqua cristallina.” Ha detto Ferioli, che si augura che il suo gruppo possa continuare a imparare, come successo in tutta la prima parte della stagione del team al debutto nel GC32 Racing Tour. “Ci sono tre o quattro barche con le quali siamo sempre in lotta, facciamo ancora qualche piccolo errore qua e la che ci costa strada, ma ci arriveremo. A Palma di Maiorca abbiamo fatto grandi progressi e speriamo di continuare così anche qui.”

Fourth event of the 2018 GC32 Racing Tour, run by Marina Villasimius.
GC32 Racing Tour, Villasimius. Photo © Tomás Moya / Sailing Energy / GC32 Racing Tour

Questa settimana il team argentino corre con la stessa formazione della GC32 Lagos Cup, a giugno in Portogallo, con il velista della classe olimpica Nacra 17 del Guatemala Jason Hess a prendere il posto dell’esperto uruguaiano Diego Stefani.

Dalla lontana Nuova Zelanda arriva Frank Racing di Simon Hull, che ha debuttato quest’anno nel circuito. “E’ un luogo magico, non lo conoscevo.” Ha detto Hull a proposito di Villasimius. “C’è mare piatto, vento ottimo, una bella atmosfera e una temperatura ideale…” Il team kiwi, di cui fa parte anche il figlio di Hull Harry insieme ad alcuni dei giovani velisti neozelandesi di maggior talento, spera di poter migliorare la prestazione dopo le buone prove di Lagos e quelle un po’ più opache della Copa del Rey MAPFRE lo scorso mese. “Penso che tutti stiano migliorando. Non vediamo l’ora di regatare. Adesso abbiamo bisogno di continuare a migliorare, che è il nostro obiettivo per questo evento e correggere alcuni degli errori fatti in Spagna.”

Fourth event of the 2018 GC32 Racing Tour, run by Marina Villasimius.
GC32 Racing Tour, Villasimius. Photo © Tomás Moya / Sailing Energy / GC32 Racing Tour

Proprio Frank Racing ha fatto registrare la migliore velocità media quest’anno per l’ANONIMO Speed Challenge, con 25.26 nodi nel giorno di apertura della on the opening day of the GC32 Lagos Cup in June.

“Siamo onorati di ospitare per il secondo anno consecutivo questo importante evento velico internazionale ed equipaggi di prestigio mondiale. Questa conferma è un riconoscimento per il grande lavoro svolto dalla Marina di Villasimius, che si è dimostrata un quartier generale all’altezza di manifestazioni di questo calibro, e avvalora la vocazione naturale del nostro territorio alla vela e al turismo attivo, che l’amministrazione intende sostenere e incentivare, offrendo uno standard dei servizi sempre più elevato. Ci auguriamo che attraverso la GC32 Villasimius Cup il nostro straordinario patrimonio naturalistico e la nostra capacità ricettiva possano essere conosciuti e apprezzati in tutu il mondo.” Ha dichiarato il sindaco di Villasimius Gianluca Dessì.

Fourth event of the 2018 GC32 Racing Tour, run by Marina Villasimius.
GC32 Racing Tour, Villasimius. Photo © Tomás Moya / Sailing Energy / GC32 Racing Tour

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here