Salutati in mare da un folto pubblico di barche spettatori, i partecipanti a La Cinquecento Trofeo Pellegrini, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con il Comune di Caorle e la Darsena dell’Orologio sono partiti oggi sabato 29 maggio da Caorle in direzione Sansego in Croazia.

Un bel cielo sereno e un leggero vento di termica intorno ai sei nodi hanno accompagnato al via le 35 imbarcazioni partecipanti, X2 e XTutti, partite regolarmente alle ore 14.00 con la regia del Comitato di Regata presieduto da Giancarlo Crevatin.

La flotta fin dalle prime battute ha interpretato diversamente l’area di partenza: chi ha scelto lo start dal pin come Tokio, J99 di Massimo Minozzi-Andrea Da Re è riuscito a raggiungere più velocemente il disimpegno posto di fronte alla Chiesa della Madonna dell’Angelo, beneficiando della brezza da terra.

Il primo passaggio assoluto e della categoria X2 al cancello è stato proprio quello della coppia friulana di Tokio, seguiti da Wanderlust, Comet 45 di Furio Gelletti-Franco Ferluga, da Demon-X di Nicola Borgatello-Silvio Sambo e da Gecko X37 di Massimo Juris-Pietro Luciani.

Il primo passaggio della categoria XTutti è stato quello di Give me Five, Arya 415 recentemente ottimizzato di Giovanni Bressan, quindi Renoir GS40 di Mario Pellegrini in corsa per il Campionato Italiano Offshore della FIV e Super Atax di Marco Bertozzi, barca che in Adriatico non ha bisogno di presentazioni.

Il resto della flotta ha raggiunto il cancello da angolazioni diverse e dopo il passaggio si è aperta a ventaglio per cercare l’atteraggio a Sansego, primo waypoint di questa lunga corsa adriatica di cinquecento miglia.

Le previsioni meteo per i primi giorni di regata, analizzate ieri sera da Andrea Boscolo nel corso dello Skipper Meeting tenuto in Piazza Matteotti, raccontano di un vento di bora con intensità fino a trenta nodi, che dovrebbe soffiare nella serata di oggi lungo la costa istriana e accompagnare buona parte del percorso, con intensità minori.

Le prime imbarcazioni dovrebbero raggiungere Sansego nella giornata di domani, la flotta proseguirà poi lungo l’Adriatico fino a San Domino alle Isole Tremiti, metà percorso de La Cinquecento Trofeo Pellegrini per poi risalire verso Sansego e il traguardo di Caorle, che i primi dovrebbero raggiungere nella tarda serata di mercoledì 2 giugno.