Marco Parisi
Marco Parisi

Sarà completamente un’altra sfida rispetto al match giocato nel torneo precampionato, Latina-Roma sarà partita vera, un derby laziale che vale tanto, anche se siamo solo alla terza giornata del girone di andata. Ma la Roma Vis Nova non vuole farsi scappare l’occasione di andare a bersaglio e conquistare la seconda vittoria utile consecutiva.

L’inizio dei leoni è stato molto convincente con una sconfitta di misura a Palermo, al termine di una grande prestazione, e una vittoria eloquente contro Messina. La squadra sta bene dal punto di vista fisico e mentale, ci sono forze nuove, mentre il gioco è sempre lo stesso, anzi quest’anno il tecnico Calcaterra può disporre di più cambi soprattutto al centro con Spinelli e Parisi. Sarà una partita diversa per molti ex che provengono proprio dal capoluogo pontino come Bonito, Maras e lo stesso campano Parisi.

“Sarà una partita impegnativa in un campo difficile – dice il centroboa campano -, ma tutte lo saranno. Vediamo i risultati nei primi due turni, c’è grande equilibrio con pochi gol di scarto. È una partita come le altre, si dovrà giocare con il massimo impegno, Latina è una squadra completa, che ha punti di riferimento. Conosciamo bene il loro gioco, sono sicuro che sarà una gara combattuta fino alla fine. Non sarà come nel torneo di Monterotondo. Per l’inizio sono contento perché ci siamo fatti valere a Palermo, dove poche squadre riusciranno a fare punti, abbiamo perso, non giocando bene e se vediamo il bicchiere mezzo pieno possiamo solo migliorare”. La squadra di Mirarchi ha vinto la prima con la Roma 2007 e nella seconda è andata a vincere di misura sul campo dell’Arechi. I pontini viaggiano a punteggio pieno assieme a Telimar e Acquachiara. Attenzione a Goretta, Di Rocco e all’ex Gianni.