Una stagione ricca di soddisfazioni per Denis Mezzacasa, un’annata che è culminata con il trionfo nel Trofeo Italiano Velocità Montagna, in zona nord tra le E2SS2000, ma che richiede al pilota di La Valle Agordina ancora uno sforzo nel weekend.

Da 22 al 24 di ottobre andrà in scena l’edizione numero quarantotto della Cronoscalata della Castellana, finale unica nazionale per un TIVM nel quale il portacolori di Xmotors Team ha ancora qualcosa da dire, mettendo nel mirino un podio assoluto, in gruppo E2SS, che fa gola.

“È stata una stagione indimenticabile per noi” – racconta Mezzacasa – “perchè siamo stati competitivi durante tutto l’anno, abbiamo raccolto molte soddisfazioni ed abbiamo pure chiuso in bellezza, a Cividale, con un secondo assoluto incredibile. L’obiettivo che ci eravamo prefissati ad inizio 2021 è stato raggiunto e ci presenteremo al via della Castellana da detentori del TIVM in zona nord, per quanto riguarda la nostra classe. Abbiamo però l’opportunità di giocarci anche il podio assoluto del gruppo E2SS e vogliamo provarci. Attualmente siamo secondi ma siamo consapevoli che non sarà facile questa impresa. Ci piacerebbe poter stare nei primi tre ma, non conoscendo bene gli avversari che ci troveremo sul campo, dovremo vedere come si svilupperà il fine settimana. Anche se, fino ad adesso, è andata più che bene vogliamo concludere il 2021 nel migliore dei modi e non abbasseremo la guardia sino alla fine.”

Un appuntamento storico per la velocità in salita, la Cronoscalata Castellana – Orvieto, che risale al 1966, giorno del debutto il 20 di Ottobre, per un’edizione nella quale si percorreva la strada regionale 79 bis Orvietana, in direzione Todi, dopo aver affrontato ben 365 curve.

Un’eternità è trascorsa da quegli anni, nei quali l’automobilismo sportivo su strada risuonava come epico, ma il teatro della sfida è rimasto lo stesso, pur evoluto nel tempo, ed il prossimo fine settimana saranno i poco più di sei i chilometri di percorso a decretare vincitori e vinti.

Mezzacasa sarà della partita sulla consueta Formula Renault 2000, curata dal Team Aralla, con la quale punterà ad ottenere la classica ciliegina su una torta che si è rivelata alquanto gustosa.

“Alla Castellana non abbiamo mai corso” – aggiunge Mezzacasa – “quindi non abbiamo nessun tipo di idea su come ci comporteremo in gara. Sarà una vera e propria incognita. Non siamo però rimasti con le braccia incrociate ad aspettare e ci siamo informati, grazie ad alcuni amici che hanno già corso qui. Assieme ai ragazzi del Team Aralla abbiamo studiato i video, che abbiamo trovato in internet, ed abbiamo anche già scelto un setup base, dal quale partire per lavorare. Diciamo che abbiamo cercato di capire un po’ cosa potremmo trovare ma sappiamo che la realtà sarà tutt’altra cosa. Abbiamo quindi lavorato sulla messa a punto e speriamo di averci indovinato. Se così non fosse non ci spaventiamo, avremo le prove del Sabato per poter mettere giù la macchina nel migliore dei modi. Grazie ai nostri partners, ad Xmotors Team ed al Team Aralla. Siamo pronti per giocarci tutte le nostre carte e se lavoreremo bene al Sabato, durante le due sessioni di prove, poi potremo dare del filo da torcere nelle due di Domenica.”