Vent’anni di attività sportiva sono sempre un traguardo importante da tagliare e particolarmente emozionante da vivere ma, andando controcorrente rispetto a quello che avrebbero scelto tanti piloti d’oggi, Massimiliano Meneghetti ha deciso di togliere un altro sogno dal cassetto e di trasformarlo in una realtà tutta da vivere.

Questo, in sintesi, il debutto del pilota di casa al Rally Storico Città di Bassano, per la prima volta al volante della regina dei rally, la Lancia Delta in versione 16 valvole gruppo A.

“Quest’anno festeggio i miei vent’anni di corse” – racconta Meneghetti – “e volevo fare qualcosa di speciale, qualcosa che mi ricordasse questo particolare momento. Sin da quando ero piccolo avevo tre sogni principali, parlando di vetture con le quali avrei voluto correre. Uno riguardava la Renault Clio Williams gruppo A mentre gli altri due erano per la Peugeot 306 Maxi e la Lancia Delta Integrale. Con le prime due sono riuscito a correre mentre la terza rimaneva solo un sogno. Quest’anno, con non pochi sacrifici economici, sono riuscito a raggiungere questo obiettivo e correrò al mio Bassano con una Lancia Delta gruppo A, tra le auto storiche. Salire su una R5, la vettura del momento, sarebbe stato forse più semplice e probabilmente anche più economico ma non era quello che desideravo. Mettermi al volante di una vettura che ha fatto la storia del rallysmo mondiale e farlo in questa particolare occasione sarà favoloso.”

Una prima assoluta per il portacolori di Rally Team, mai alla guida di una trazione integrale.

“Onestamente non so nemmeno che roba sia” – sottolinea Meneghetti – “perchè ho sempre corso con vetture a trazione anteriore, di diversi tipi ma pur sempre a trazione anteriore. Non so se si adatterà al mio stile di guida ma mi sa tanto che dovrò io adattare il mio stile di guida a lei. Dopo vent’anni sarà la mia prima gara su una quattro per quattro turbo. Sono proprio curioso di vedere cosa combineremo ma, risultato a parte, quello che mi aspetto da questo Bassano storico è di festeggiare al meglio questo traguardo, godendomi questa gara sulla Lancia Delta.”

Sei le prove speciali per le regine del passato, una in meno rispetto al moderno, da disputarsi nella sola giornata di Sabato 23 Ottobre, per un totale di un’ottantina di chilometri cronometrati.

Alle classiche “Valstagna” (11,84 km) e “Cavalletto” (22,93 km) si aggiungerà la rispolverata “Rubbio” (7,34 km), tutte e tre da ripetere per due passaggi in sequenza.

Ad affiancare Meneghetti, sulla Delta targata Ru.Ma Motorsport, ci sarà Samantha De Colle.

“Il Bassano è sempre tosto” – conclude Meneghetti – “indipendentemente dalle prove speciali che si vanno ad affrontare. Difficile ma anche tanto affascinante. Rispetto al moderno non faremo la Rubbio di sera ma va bene così. Vedendo le sfortune degli ultimi anni punteremo ad arrivare. È meglio non pensare ai risultati ma speriamo che vada tutto per il meglio. Vivere una giornata, coronando il proprio sogno, non capita tutti i giorni quindi sono già felice per questo.”