Al Trap Concaverde di Lonato del Garda (BS) si è concluso il primo giorno della qualificazione di Fossa Olimpica della Coppa del Mondo ISSF. A condurre la classifica femminile è la sanmarinese Arianna Perilli con due piattelli sfuggiti alle canne del suo fucile ed il punteggio di 73/75. Alle sue spalle la spagnola Fatima Galvez, la statunitense Madelynn Ann Beranu e la tedesca Katrin Quooss con 71 e poi l’azzurra Jessica Rossi con 70. La poliziotta di Crevalcore, Campionessa Olimpica a Londra 2012 e tre volte Campionessa del Mondo ha chiuso la prima serie con 23/25, la seconda con 24/25 e la terza con 23/25. Con 68/75 è andata a riposo Silvana Stanco (Fiamme Gialle) di Winterthur (SUI), mentre Gaia Ragazzini (Carabinieri) di Solarolo (RA) si è fermata a 64/75.

Al maschile il croato Giovanni Cernogoraz, Campione Olimpico di Londra 2012, è stato l’unico a polverizzare tutti i piattelli a lui riservati e domani si presenterà in pedana con 75 punti all’attivo. Buona anche la prestazione di Diego Valeri (Fiamme Oro) di Artena (RM) che si è lasciato scappare solo tre piattelli ed è tornato in albergo con lo score di 72/75. Un punto in meno, quindi 71, per Luca Miotto (Carabinieri) di Ciliverghe (BS) e due in meno, quindi 70, per Lorenzo Ferrari (Fiamme Oro) di Provaglio d’Iseo (BS).

Oggi si prosegue con gli ultimi 50 piattelli di qualificazione e le finali, in programma a partire dalle 16.30.