La grande notte di Cesena è alle porte. Sabato al Savio va di fatto in scena la classica che sancisce la fine delle notturne 2021, il Campionato Europeo (euro 132.000, metri 1660), Gruppo I con batterie e race off in caso di vincitori diversi nei due heat.

Il regolamento è sempre quello: dodici cavalli, numeri invertiti fra prima e seconda prova, così che se hai l’1 da una parte ti tocca il 12, se ha il 2 in una ti avvii con l’11 nell’altra e così via.

Il netto favorito della prova è Vernissage Grif, vincitore nel 2020 senza necessità della finale tale e tante fu la sua superiorità quella sera. Ora come allora la possibilità per l’allievo di Alessandro Gocciadoro di chiudere la pratica in due sole corse è evidente. Basta, da questo punto di vista, dare un occhio all’ante-post di BetFlag, leader nel settore delle scommesse ippiche a quota fissa, per farsene una ragione.

Gli avversari? I numeri sembrano decidere. Deimos Racing, svedese di nascita ormai da anni in Italia, potrebbe esserlo nella prima prova, mentre nella seconda è Night Brodde, invader scandinavo allenato dal tedesco Conrad Lugauer, garantiscono quel carattere di internazionalità che ha contraddistinto la storia del Campionato Europeo.