La sesta generazione del sistema Porsche Communication Management (PCM) debutta quest’estate sui modelli Porsche 911, Cayenne e Panamera. Le novità più importanti comprendono integrazioni di Apple Music e Apple Podcasts nel PCM e il supporto wireless per Apple CarPlay. A ciò si aggiunge Android Auto, incluso per la prima volta, e l’assistente vocale Voice Pilot con funzionalità ottimizzate che consentono il riconoscimento delle istruzioni in linguaggio naturale. Il sistema di navigazione elabora più velocemente le informazioni e le visualizza in modo più chiaro. Il PCM 6.0 garantisce inoltre la possibilità di effettuare gli aggiornamenti software mediante la tecnologia over-the-air. In futuro, il sistema PCM potrebbe anche diventare la piattaforma digitale per il sound adattivo, ossia la musica che si adegua dinamicamente allo stile di guida.

Maggiore flessibilità ora anche dell’utilizzo di Android Auto
La dotazione del nuovo PCM 6.0 comprende l’integrazione di Android Auto. In questo modo, oltre agli iPhone di Apple, anche gli smartphone con sistema operativo Android di Google potranno essere collegati ai sistemi di infotainment dei modelli Porsche. Ciò accade automaticamente non appena il telefono cellulare viene collegato al veicolo tramite cavo USB; da quel momento, le funzioni del telefono e le app dello smartphone che non compromettono la sicurezza di guida possono essere gestite tramite il sistema PCM 6.0.

Porsche integra perfettamente Apple Music e Apple Podcasts
I possessori di una Porsche che siano titolari di un abbonamento ad Apple Music avranno accesso a più di 75 milioni di brani musicali senza pubblicità, a migliaia di playlist selezionate da professionisti e a proposte quotidiane a cura dei migliori esperti musicali del mondo, inclusi tutti gli artisti e i conduttori che trasmettono attraverso le stazioni radio Apple Music 1, Apple Music Hits e Apple Music Country, tramite una connessione internet a bordo gratuita per tre anni. I conducenti Porsche avranno anche accesso a milioni di spettacoli gratuiti sulla piattaforma podcast leader nel mondo Apple Podcasts, così da essere sempre informati, intrattenuti e ispirati durante la guida. Per iniziare, i clienti possono associare il loro Apple ID alla loro vettura attraverso la app Porsche Connect oppure online su My Porsche.

“Siamo riusciti a coniugare l’esperienza classica della radio con la moderna esperienza dello streaming”, ha dichiarato Martin Bayer, Manager Navigation & Infotainment di Porsche AG. Non si tratta solo della possibilità di ascolto di contenuti audio, bensì dell’integrazione completa di Apple Music e Apple Podcasts all’interno del sistema di infotainment Porsche. Poiché Apple Music è integrato, il conducente può aggiungere un brano ascoltato in radio alla propria libreria Apple Music o, se gradisce un particolare artista alla radio, può passare a una stazione Apple Music personalizzata che riproduce solo la musica di quell’artista”.

I modelli Porsche equipaggiati con il nuovo PCM 6.0 disporranno anche del supporto wireless per Apple CarPlay. Gli automobilisti possono collegare in wireless il loro iPhone e ricevere indicazioni ottimizzate sul traffico, effettuare chiamate, inviare e ricevere messaggi e ascoltare musica e podcast semplicemente toccando il display tattile o utilizzando il controllo vocale Siri, sempre restando concentrati sulla strada. Il nuovo sistema PCM 6.0 comprende anche l’integrazione di Android Auto, che permette agli smartphone con sistema operativo Android di Google di connettersi al sistema di infotainment dei modelli Porsche.

Un linguaggio più umano per il Voice Pilot
Ora è sufficiente dire “Hey Porsche” e il veicolo eseguirà i comandi senza che il conducente debba togliere le mani dal volante o gli occhi dalla strada. Per esempio, se si dice “Devo fare benzina”, il sistema di navigazione individua un percorso verso la successiva stazione di rifornimento. La frase “Ho freddo” alza automaticamente la temperatura nell’abitacolo. Anche i sedili massaggianti e l’illuminazione ambientale possono essere comandati in modo simile. Voice Pilot è costantemente online e impara continuamente nuove frasi; il sistema continuerà a migliorare nel tempo, fornendo sempre più supporto al guidatore.

Un sistema di navigazione ora ancora più efficiente
La nuova architettura hardware e software del PCM 6.0 permette al sistema di navigazione di effettuare calcoli ancora più veloci, tenendo sempre conto delle informazioni sul traffico in tempo reale. Anche la visualizzazione della mappa, notevolmente ridimensionata e più nitida, è un fattore che contribuisce alla velocità con cui vengono fornite le informazioni. Grazie ai dati sul traffico in tempo reale, le strade vengono visualizzate con colori diversi a seconda della situazione del traffico. Il display del percorso permette di accedere rapidamente a tutte le informazioni importanti, e gli ingorghi e i riferimenti (waypoint) lungo il percorso sono mostrati chiaramente. Il sistema di navigazione Porsche fornisce anche informazioni sul traffico per singole corsie.

Maggiore comunicazione tra uomo e macchina
Con il PCM 6.0, Porsche porta per la prima volta le funzioni digitali dell’auto sportiva elettrica Taycan sui modelli con motore a combustione. Il manuale operativo interattivo “Good To Know” (“Buono a sapersi”) è integrato nel sistema, le voci del calendario dello smartphone vengono visualizzate sullo schermo touch del PCM 6.0 tramite l’applicazione Porsche Connect e, se c’è una connessione Bluetooth attiva tra l’auto e lo smartphone, il conducente Porsche può anche partecipare a conference call utilizzando il servizio di calendario. Gli aggiornamenti software per il sistema di infotainment sono disponibili anche tramite la tecnologia over-the-air.

Porsche comporrà la musica del futuro
Presto la guida dinamica potrebbe anche essere accompagnata da una musica adatta. La nuova app Soundtrack My Life di Porsche Digital, che attualmente è ancora in versione beta, sarà dotata della prima funzione di adattamento sonoro al mondo. La app non si limita a compilare una playlist, ma crea una colonna sonora personale in tempo reale. Questa consiste in elementi musicali composti appositamente ed è effettivamente adattiva perché cambia in base allo stile di guida. Nel caso di una guida sportiva su strade di campagna, la musica riprodotta sarà diversa da quella scelta per un viaggio più tranquillo verso l’ufficio. Se ciò fa pensare alla musica di sottofondo dei giochi per computer, dove la colonna sonora cambia a seconda della situazione, non si è sbagliato di molto. In questo caso, però, le colonne sonore possono essere ascoltate anche fuori dall’auto tramite lo smartphone.