Mauro Fioranelli

La Seconda categoria del Football Club Frascati, per la prima volta impegnato come società in un campionato “dei grandi”, è campione d’inverno. Decisamente un buon risultato per un club che è sbarcato quest’anno nelle categorie maggiori, affidando la guida del gruppo a un allenatore esperto come Mauro Fioranelli. “Il girone d’andata è stato sicuramente positivo – dice il tecnico del Football Club Frascati – In estate avrei firmato per arrivare a questo punto del campionato in vetta e con un margine di quattro punti di vantaggio sulle prime avversarie. Sappiamo bene, però, che c’è ancora tanta strada da fare: siamo imbattuti nelle prime 14 partite, ma è anche vero che abbiamo forse collezionato troppi pareggi (sei). La squadra è giovane e questo tipo di statistica è giustificabile, ma se vogliamo arrivare in fondo dobbiamo osare qualcosa in più”.

Ieri i tuscolani hanno pareggiato a reti bianche sul campo del Real Montefortino, una delle squadre che inseguono il Football Club Frascati: “Un punto che può andare bene, considerando che nel finale il nostro portiere Allegrini ha neutralizzato un calcio di rigore alla formazione avversaria. Il rammarico principale riguarda il fatto che siamo stati in superiorità numerica per mezz’ora del secondo tempo, ma in questo periodo non siamo brillantissimi. Dopo la sosta abbiamo collezionato tre pareggi consecutivi ed evidentemente abbiamo un po’ pagato le festività natalizie, ma vogliamo voltare pagina al più presto”. Anche perché il girone presenta numerose concorrenti (ci sono sette squadre raccolte in cinque punti dalla seconda in giù): “Questo è un raggruppamento livellato verso l’alto – spiega Fioranelli – Ci sono diverse squadre attrezzate e nel girone di ritorno ci sarà da sudare davvero”. A cominciare dal derby sul campo dell’Atletico Montecompatri in programma domenica prossima: “All’andata vincemmo in maniera larga, ma sono convinto che sarà tutta un’altra partita. Loro sono in crescita, risultati alla mano: bisognerà fare grande attenzione”.