Bergamo e la Corsa Rosa rinnovano il fortunato sodalizio
Bergamo e la Corsa Rosa rinnovano il fortunato sodalizio

Scatta il countdown per la partenza del Giro d’Italia 2017, che quest’anno sarà ancora più emozionante per l’anniversario del Centenario. Bergamo e il suo territorio saranno nuovamente protagonisti della Corsa Rosa che si preannuncia con un parterre stellare – su tutti Vincenzo Nibali e Fabio Aru con il colombiano Nairo Quintana – senza dimenticare la consueta imponente macchina organizzativa che accompagnerà i campioni delle due ruote.

Una festa tutta in rosa
Si profila una marcia di avvicinamento più che mai entusiasmante per tutti gli appassionati di ciclismo. Per celebrare al meglio i 100 anni del Giro, RCS Sport ha stilato un programma di eventi che coinvolgeranno direttamente i comuni e i territori attraversati dalla corsa.
In occasione della ricorrenza dei 100 giorni dalla partenza del Giro, ad esempio, si è voluto proporre a tutte le città e i paesi “sedi di tappa” come partenza o arrivo, di proiettare delle luci rosa sui monumenti e sui luoghi simbolici del proprio territorio urbano.
Image La ricorrenza è quindi una vera e propria notte in rosa, che ha coinvolto anche Bergamo e Rovetta, rispettivamente città di tappa e di partenza sotto l’organizzazione di Promoeventi Sport. Questa sera, sarà possibile ammirare la piazza municipale di Rovetta e, fino a domani sera, Porta San Giacomo a Bergamo, entrambe tinte del colore simbolo della corsa.

L’arrivo a Bergamo
Dopo quattro anni dunque, la carovana rosa torna sul territorio bergamasco, rispettando una felice consuetudine che, negli ultimi anni, si sta consolidando come una vera e propria tradizione. Domenica 21 maggio la quindicesima tappa, con partenza da Valdengo (BI) si concluderà nel cuore della città orobica, dopo aver scalato Miragolo San Salvatore, Selvino e superato gli insidiosi sampietrini del centro storico della Città Alta, riproponendo gli ultimi 40 km dell’ultima edizione de Il Lombardia, con l’arrivo lungo il Sentierone.

In partenza da Rovetta
Rovetta, piccolo centro nel cuore della Valseriana, è noto soprattutto per essere il paese d’origine di uno dei campioni più amati dal pubblico bergamasco e non: Paolo Savoldelli, il Falco, vincitore di due edizioni della Corsa Rosa (2002 e 2005). Proprio da qui si ripartirà, dopo il giorno di riposo, con il più classico dei tapponi di montagna, che porterà i ciclisti ad affrontare Mortirolo, Stelvio e Giogo di S. Maria, prima di superare la linea del traguardo di Bormio.
Bergamo e la sua provincia tornano dunque nel ciclismo che conta, invitando tutti gli appassionati a unirsi al territorio e a Promoeventi Sport per tre giorni di festa nella 100esima edizione del Giro d’Italia.