L’Arsenal batte 2-0 il Napoli nell’andata dei quarti di finale di Europa League e complica non poco i piani dei partenopei in vista del ritorno della prossima settimana al San Paolo. La squadra londinese parte subito forte e mette a segno un micidiale uno-due in 25 minuti: al 14’ Mario Rui perde palla a centrocampo e l’Arsenal riparte veloce, con l’assist di Maitland-Niles che Ramsey da centro area non può fallire. Dieci minuti dopo ancora la pressione degli inglesi fa sbandare il Napoli, con Fabian Ruiz che perde

palla sulla trequarti, Torreira che avanza e calcia dal limite, Koulibaly che devia il tiro e spiazza involontariamente Meret. Ma l’Arsenal non si ferma e costruisce altre occasioni in chiusura di tempo, soprattutto un gran tiro di Aubameyang al 40’ che il portiere partenopeo para in due tempi.

Proprio al 45’, invece, Insigne ha l’occasione per riaprire il match ma spara in curva dal dischetto del rigore. Per la gara di ritorno, urge aggiustare la mira.