Domenica il big match tra i nerazzurri terzi e gli azzurri primi. L’1 bancato a 2,23, il 2 a 3,15 Campioni in campo ed aspiranti campioni contro. Sarà un bel vedere domenica nel confronto diretto tra chi ha lo scudetto sul petto, l’Inter, e chi aspira a riconquistarlo, il Napoli. E’ sicuramente il big match della tredicesima giornata e che promette forti emozioni sotto i riflettori di un Meazza, a partire dalla 18, che lascerà fuori dallo stadio i tifosi azzurri, quelli residenti nella regione Campania, in quanto sono state ravvisate dal Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive il “concreto pericolo di azioni violente” da parte delle tifoserie ultras. I padroni di casa, terzi in classifica alle spalle del Milan secondo, inseguono la capolista lamentando sette punti di distacco (25 i punti dei nerazzurri, 32 quelli dei partenopei, dieci vittorie ed un pareggio). Entrambe sono reduci da un pareggio che ne ha rallentato la corsa: i nerazzurri dall’1 a 1 nel derby contro i cugini rossoneri, gli azzurri dall’1 a 1 in casa contro il Verona. Scelte tecniche e non forzate per gli allenatori che non lamentano particolari assenze. Inzaghi, nell’Inter, sicuramente non potrà disporre di de Vrij la cui maglia da titolare probabilmente sarà indossata da Ranocchia al centro di una difesa composta da Skriniar a destra e Bastoni a sinistra. Stringerà i denti ma ci sarà anche Dzeko in attacco, colpito duro nell’impegno con la sua nazionale bosniaca, a formare il tandem d’attacco con Lautaro Martinez. A centrocampo aggireranno Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu e Perisic. Gli ospiti dell’ex Spalletti, che per la prima volta torna in quello stadio da ex, scenderanno in campo al gran completo. Formazione tipo disponibile dunque con Ospina tra i pali, Rrahmani e Koulibaly al centro della difesa, Di Lorenzo terzino destro e Mario Rui ad agire sul versante opposto. Lorenzo Insigne completerà il tridente d’attacco con Politano ed Osimhen. Alle spalle agiranno Anguissa, Fabian Ruiz, in cabina di regia, e Zielinski pedine inamovibili del centrocampo campano. Non i sette punti di distacco ma il fattore campo hanno indotto gli analisti di BetFlag a “puntare” sull’Inter che scenderà in campo con i  HYPERLINK “https://www.betflag.it/sport” favori del pronostico anche se con l’1 alto a 2,23, con il 2 che viaggia a 3,15, vicino all’X che moltiplica per 3,50.