Galliano Marchionni (Giulianova)

La Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina ha disposto in rinvio a data da destinarsi di due partite del Girone A del Campionato Giovanile “Roberto Marson” in programma domenica 23 febbraio: si tratta di UnipolSai Briantea84 Cantù – Menarini Volpi Rosse Firenze e di Bradipi Circolo Dozza Bologna – Key Estate Porto Torres. La decisione è arrivata nel corso della serata di sabato 22 febbraio, alla luce dell’evolversi dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus nel Nord Italia.

Si è invece regolarmente disputato l’undicesimo turno di campionato nella stagione regolare di Serie A. Tutte vittoriose le prime quattro in classifica, con l’UnipolSai Briantea84 Cantù che raggiunge S. Stefano Avis e Gsd Porto Torres tra le squadre già matematicamente certe di un posto nei playoff Scudetto. Importante passo in avanti anche della Deco Group Amicacci Giulianova, che di fatto blinda il proprio quarto posto vincendo largamente in casa contro l’SBS Montello.

La giornata si è aperta con il successo del Gsd Porto Torres nel derby sardo contro la Dinamo Lab Banco di Sardegna. Al Palaserradimigni di Sassari, gli ospiti collezionano l’ottava vittoria consecutiva in questo campionato, confermandosi al secondo posto in classifica, a soli due punti dalla capolista S. Stefano. Partita quasi sempre nelle mani di Porto Torres, che amministra un vantaggio che supera anche i 20 punti di margine a fine terzo quarto (61 a 40 a 1’32” dall’ultima pausa), nonostante l’assenza di Filipski. Vano il disperato tentativo di rimonta dei padroni di casa, che nel finale arrivano anche a -6, senza però riuscire ad avvicinarsi ulteriormente. Nel 72 a 64 finale il mattatore è Sofyane Mehiaoui, che chiude con 28 punti (50% dal campo), 12 assist e 8 rimbalzi.

Vince, ma con qualche sofferenza in più, anche il S. Stefano Avis, impegnato nell’ostica trasferta di Padova dopo il k.o. subìto nell’ultimo turno proprio per mano di Porto Torres. I Campioni d’Italia in carica giocano forse la partita meno brillante della propria annata, a lungo messi sotto da un’ottima 3A Millennium Basket, che con un grande terzo quarto da 23 punti segnati contro la seconda migliore difesa del campionato, sembrava aver indirizzato a proprio favore il match. Decide un improvviso parziale da 9 a 0 a metà quarto quarto siglato dalla coppia Bedzeti – Jordi Ruiz (per il catalano 29 punti, miglior marcatore), che segna il sorpasso degli ospiti, che vincono poi 75 a 67.

Sofferta anche la vittoria della UnipolSai Briantea84 Cantù a Roma contro il Santa Lucia. Nella riedizione di una grande classica della storia recente del basket in carrozzina italiano, i canturini hanno la meglio in volata sui romani 63 a 59, conquistando così i due punti necessari ad assicurarsi la qualificazione matematica ai playoff Scudetto. Al Santa Lucia, in partita fino alle ultime battute del quarto quarto, non basta la doppia doppia di Matteo Cavagnini (19 punti e 13 rimbalzi) e il contributo dei due piccoli Torquati e Milos (8 punti a testa). A fare la differenza per la Briantea84, oltre al solito Berdun da 18 punti (ma con 14 errori al tiro), è Francesco Santorelli, autore di 13 punti, tra cui i due liberi che sigillano il vantaggio a meno di 30 secondi dalla fine.

Larga e convincente la vittoria infine della Deco Group Amicacci Giulianova, che passa in casa contro l’SBS Montello 82 a 43, mettendo così 4 punti tra sé e il quinto posto occupato dal Santa Lucia Roma (svantaggiato anche dallo scontro diretto), a sole tre giornate dalla fine della stagione regolare. Contro i bergamaschi il match non ha storia, subito chiuso già a metà secondo quarto. In doppia cifra tra gli abruzzesi Galliano Marchionni (che segna 23 punti, con 11 assist), Marco Stupenengo (16 punti e 11 assist), Cristian Fares (15 punti e 11 rimbalzi) e Morteza Gharibloo (15 punti e 19 rimbalzi). Nel prossimo turno la Deco Group Amicacci Giulianova sarà attesa dalla trasferta di Meda contro la Briantea84, nel match più atteso della dodicesima giornata.