Gianmarco Tamberi
Gianmarco Tamberi

In gara dopo la medaglia d’oro, per la prima volta. È pronto a tornare in pedana il campione olimpico Gianmarco Tamberi, oggi a Losanna. In un pomeriggio tutto dedicato al salto in alto maschile dalle 18 nella piazza centrale della città svizzera, che farà da anteprima al meeting della Wanda Diamond League, prosegue la stagione del fuoriclasse azzurro. A poco più di tre settimane da quel memorabile 1° agosto che rimarrà per sempre nella storia dello sport italiano, da quel trionfo a Tokyo dove ha coronato il sogno di una carriera, non si ferma “Gimbo” per raccogliere l’applauso del pubblico negli ultimi appuntamenti di un’annata favolosa. A sfidarlo troverà soprattutto il bielorusso Maksim Nedasekau, bronzo ai Giochi con la stessa misura della vittoria (2,37) ma un maggior numero di errori, che si era preso il successo agli Europei indoor di marzo a Torun superando il marchigiano d’argento. Non ci sarà invece Mutaz Barshim, con cui l’anconetano delle Fiamme Oro ha condiviso il titolo olimpico: il qatarino era inizialmente annunciato tra i partecipanti, ma ha dato forfait. Al via un altro atleta da 2,37 in questa stagione, il russo Ilya Ivanyuk, per un cast che comprende inoltre lo statunitense Shelby McEwen, a sua volta finalista a Tokyo, e l’ucraino Andriy Protsenko. Out anche Marco Fassinotti (Aeronautica) che è stato costretto alla rinuncia per un problema muscolare.

Sorridente e rilassato, nella conferenza stampa della vigilia Tamberi ha raccontato: “Di solito non riesco mai a dormire prima di una gara, a Tokyo invece sì. Allora al risveglio mi sono detto ‘è normale?’ ma poi abbiamo visto come è andata a finire! La medaglia d’oro ha cambiato qualcosa non dentro di me, ma intorno a me. In tanti mi fermano per la strada ed è veramente bello. Fino a poco tempo fa, quando dicevo alla mia ragazza che sarei uscito per comprare qualcosa, bastavano cinque minuti. Ma ora ci vogliono anche due ore!”. Nel centro cittadino di Losanna potranno assistere alla gara circa 1500 persone: “Adoro questo tipo di eventi, essere così vicino alla gente, vedere i volti dei fan”, commenta l’azzurro che da sempre ha un rapporto speciale con gli spettatori. E tra pochi giorni Tamberi sarà in gara di fronte al pubblico italiano, martedì 31 agosto a Rovereto, in Trentino. Altri tre azzurri sono attesi a Losanna nel meeting di giovedì, allo stadio de La Pontaise. Debutto da campione olimpico anche per Fausto Desalu (Fiamme Gialle), splendido oro con la fantastica staffetta 4×100, che sarà ai blocchi di partenza sui 200 metri. Nel peso c’è la prima uscita agonistica di Zane Weir (Enterprise Sport & Service) dopo l’eccellente quinto posto di Tokyo, mentre affronterà un nuovo impegno nei 1500 la semifinalista dei Giochi e campionessa europea under 23 Gaia Sabbatini (Fiamme Azzurre). Formidabile il cast della serata, ricchissimo di ori olimpici che vanno in caccia di prestazioni da record.