Radio
Agostinelli è intervenuto ai microfoni di Radiosei

Andrea Agostinelli, intervenuto ai microfoni di Radiosei (98.100) nella trasmissione ‘Non Mollare Mai’, analizza le cause della crisi di gioco della Lazio: «La partita di Frosinone è l’esatta fotografia della Lazio di questa stagione. La scarsa condizione dei propri calciatori offensivi è la causa della difficoltà della squadra nel costruire occasioni da gol. L’organizzazione è rimasta la stessa, ma senza la qualità dei Candreva, Felipe Andreson e pochi altri si diventa sterili. Quest’anno rispetto alla scorsa stagione c’è meno movimento senza palla. Chi porta il pallone non ha grandi soluzioni a propria disposizione, di conseguenza il gioco viene meno e la manovra è più prevedibile. La causa principale però è la cattiva resa di alcuni singoli decisivi». Circa le responsabilità tecniche di Pioli, Agostinelli non si sbilancia: «Se l’allenatore addestra la squadra in allenamento ma poi sul campo alcune situazioni non si vedono è una cosa, ma più grave sarebbe il contrario. Conoscendo Stefano (Pioli, ndr) però, in settimana sono certo che alcune cose vengono provate. Ogni allenatore a fine campionato è soggetto a critiche in base ai risultati ottenuti, lo stesso vale anche per lui».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here