Primo appuntamento nella serata di ieri per il Master di I livello e Corso di alta formazione in Management delle infrastrutture sportive realizzato da IUL – Università Telematica degli Studi e SG Plus Ghiretti & Partners. Il percorso, ideato per formare una figura professionale qualificata per la gestione degli impianti sportivi in grado di rispondere alle molteplici esigenze di questo settore, attualmente privo di figure di riferimento con una preparazione specialistica, è stato presentato dai docenti che svolgeranno la loro attività didattica in moduli on line per la durata complessiva di 1.500 ore di formazione.

Il Master e Corso di Alta formazione, che ha visto un immediato successo in termini di adesioni per questa sua prima edizione con 43 studenti iscritti, è sostenuto dal patrocinio attivo di importanti realtà di settore quali CUSI, ICS – Istituto per il Credito Sportivo ed Ennova.

Al centro del percorso formativo temi legati alla gestione strutturale degli impianti, alle normative di riferimento, ai modelli di gestione aziendale, ad amministrazione e fiscalità, alla gestione organizzativa e marketing, alla comunicazione che consentiranno ai partecipanti di acquisire competenze teorico-pratiche finalizzate a dirigere e coordinare il funzionamento delle strutture sportive, in modo da garantirne l’efficienza organizzativa.

Presenti all’appuntamento di presentazione con i loro interventi dedicati ai rispettivi moduli didattici Davide Allegri, architetto e ricercatore del Politecnico di Milano, Roberto Bresci, presidente del Comitato Regionale Toscana FIN, dottore commercialista esperto in fiscalità degli enti sportivi dilettantistici, Roberto Ghiretti, Docente del Master Sport Uniparma e della Scuola dello Sport del CONI, Alberto Manzotti, docente Luiss ed esperto di pianificazione e controllo di gestione per impianti sportivi, Guido Martinelli, avvocato specializzato in diritto sportivo ed esperto di terzo settore, docente Scuola dello Sport CONI, Fabio Pagliara, presidente della Fondazione Sport City e docente Master Sole 24.

Fra i vanti di questo percorso anche quello dell’accessibilità economica per tutti: il costo d’iscrizione è stato infatti contenuto al fine di rendere alla portata di tutti – professionisti, studenti, giovani che si affacciano al mondo del lavoro – un percorso qualificante in grado di fornire competenze articolate e soprattutto rispondenti alle esigenze concrete del settore a un costo accessibile, a maggior ragione in un momento storico come quello attuale, che pone lo sport di fronte a nuove e più complesse sfide.

Le lezioni prenderanno il via questa settimana e l’intero percorso formativo avrà durata annuale.

Importante anche l’adesione, in qualità di patrocinatori, di realtà nodali per il panorama sportivo nazionale: CONI, FGI, FIBa, FIDAL, FIJLKAM, FIPE, FIPAV, FIP, FISR, FIV, ACSI, CNS LIBERTAS, CSEN, CSI, OPES, FONDAZIONE SPORT CITY, G.I.B.A., LEGA NAZIONALE PALLACANESTRO, LEGA PALLAVOLO SERIE A, LEGA PRO, MSA MANAGER SPORTIVI ASSOCIATI, PANATHLON DISTRETTO ITALIA e UNVS.