Tutto pronto per Euro 2020, il campionato europeo di calcio il cui fischio d’inizio sarà dato questa sera alle 21 allo Stadio Olimpico, sullo stesso manto erboso dove la squadra allenata all’epoca da Ferruccio Valcareggi conquistò il suo primo e unico titolo continentale.

A Roma si giocheranno quattro sfide: quella di questa sera fra Italia e Turchia e poi Italia-Svizzera il 16 giugno e Italia-Galles il 20. Poi, la capitale ospiterà un quarto di finale, appuntamento il 3 luglio.

Si torna a giocare con gli spettatori sugli spalti, è prevista la presenza di un quarto della capienza massima per rispondere alle misure anti-Covid. I cancelli dello stadio apriranno alle 18 e i tifosi accederanno attraverso dei corridoi che saranno muniti di termoscanner per la misurazione della temperatura. Dovranno inoltre mostrare un certificato di avvenuta vaccinazione o pregressa infezione da Covid o esito negativo di tampone (anche antigenico) svolto nelle 48 ore precedenti all’incontro.
Imponenti le misure di sicurezza, la Questura metterà in campo circa 3.500 fra Carabinieri, agenti di Polizia, militari della Guardia di Finanza e agenti della Polizia Locale di Roma, oltre alla Protezione Civile.

Chiusure stradali

Attorno al perimetro dello stadio Olimpico saranno in vigore altre misure per la sicurezza con la chiusura al traffico della zona circostante.

In particolare, a nord chiusura al traffico del lungotevere Maresciallo Diaz all’altezza di via Antonino di S.Giuliano, a est stop al traffico su ponte Duca D’Aosta, a sud blocco della circolazione sul lungotevere della Vittoria e a piazzale Maresciallo Giardino.

Tali chiusure non consentono il consueto collegamento tra Circonvallazione Clodia e la Tangenziale Est e di percorrere Lungotevere maresciallo Cadorna e Lungotevere Maresciallo Diaz, in entrambe le direzioni. Gli itinerari di deviazione prevedono l’utilizzo della Tangenziale Est piuttosto che viale dello Stadio Olimpico, via Trionfale, via della Pineta Sacchetti o alternativamente l’utilizzo della viabilità di Corso Francia piuttosto che di Viale dei Campi Sportivi oltre via del Foro Italico.

I provvedimenti scatteranno a partire da cinque ore prima l’inizio delle partite e resteranno in vigore fino a due ore dopo. I mezzi pubblici potranno continuare a transitare all’interno del perimetro (non effettuando fermata passeggeri) fino a tre ore prima il fischio di inizio.

Per agevolare l’arrivo allo stadio dei tifosi è stato istituito un servizio di navette che partiranno già da quattro ore prima del match dalla stazione della metro Cipro, Termini e “Park&ride” Tor di Quinto. Previsti anche due percorsi pedonali: dal football village di piazza del Popolo all’Olimpico e da viale Angelico.

Tutte le informazioni di dettaglio aggiornate all’ultimo minuto su chiusure strade e deviazioni bus sono presenti sul sito Roma Mobilità.