La Nazionale Italiana batte l’Iran al tie-break con il punteggio di 3-2 (25-27, 27-29, 30-28, 25-17,15-13) al termine di una gara tirata e dai due volti. La nazionale tricolore, infatti, dopo essersi trovata sotto 2-0 e dopo aver praticamente sfiorato la sconfitta con l’Iran arrivato ad avere ben tre palle match nel terzo set, è riuscita ad avere una notevole reazione che gli ha permesso poi di invertire la rotta e cambiare completamente l’inerzia di un match che a un certo punto è sembrato essere ad appannaggio degli asiatici. Degli uomini di Blengini è piaciuta la reazione e la voglia di riscatto dopo i primi due set che, con un copione praticamente identico, avevano messo in luce delle difficoltà nella gestione dei momenti cruciali dei set. Per due volte , infatti, Sbertoli e compagni avevano avuto la possibilità di chiudere in proprio favore i parziali ma avevano poi ceduto il campo agli avversari che erano stati bravi ad approfittare delle lacune degli azzurri. Nel terzo, poi, come detto, la svolta della gara che ha permesso poi agli azzurri di vincere e regalarsi una soddisfazione al termine di una vera e propria maratona durata tre ore.
Per quanto riguarda le formazioni, l’Italia è scesa in campo con la diagonale Sbertoli-Nelli, Anzani e Russo centrali, Cavuto e Kooy martelli, Balaso libero.
Dall’altra parte della rete l’Iran è stato schierato con Marouf in palleggio, Ghafour opposto, Milad ed Esfandiar schiacciatori, Mojarad e Shafiei centrali, Moazzen libero.
Domani si chiude la World Cup con l’Itala che nell’ultimo match affronterà il Brasile capolista alle ore 8 italiane.

Primo set in cui dopo aver giocato abbastanza bene l’Italia ha avuto ben 3 palle set per portarlo a casa, ma dopo averle fallite, l’Iran al primo tentativo ha fatto suo il parziale sul 27-25.
Anche la seconda frazione è stata molto equilibrata con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto. L’Iran è sembrato galvanizzato dalla vittoria del set precedente anche se gli azzurri, nonostante le molte difficoltà, sono riusciti a rimanere in scia. Proprio nel finale Sbertoli e compagni sono stati bravi a costruirsi la possibilità di avere due palle set per pareggiare la situazione, ma proprio come nel set iniziale, dopo averle fallite, è stato l’Iran a portarsi sul 2-0 grazie al 29-27 ottenuto alla quarta palla set.
Nel terzo il copione della gara non è cambiato con le due Nazionali che hanno giocato palla su palla fino alle fasi finali. Gli asiatici, in diverse situazioni, sono arrivati a collezionare fino a tre match ball, ma i ragazzi di Blengini hanno invertito la tendenza e al terzo set point sono riusciti finalmente a rompere il ghiaccio aggiudicandosi il parziale sul 30-28 e riaprendo così la gara.
Nel quarto set la nazionale tricolore, galvanizzata dalla conclusone della frazione precedente, ha giocato una buona pallavolo mettendo da subito in difficoltà gli avversari e riuscendo a condurre con costanza fino al 25-17 che ha portato la situazione in parità sul 2-2.
Tie-break ancora all’insegna dell’equilibrio con le due squadre appaiate fino al termine di set e match arrivato sul 15-13 grazie a un ace di Nelli.