A pochi giorni dall’inizio della preparazione il General Manager Alessandro Cappelli presenta la stagione che verrà: “Al sesto anno di permanenza nella Lega Pallavolo Serie A maschile, abbiamo fatto tesoro di tutte le esperienze pregresse, positive e meno positive per poter affrontare una stagione che vorremmo sia ad alto livello. Veniamo da un’annata sportiva che, per quanto riguarda la prima squadra, non è stata sicuramente all’altezza, soprattutto in relazione ai risultati attesi. Nonostante ciò, molto dell’organizzazione societaria ha riscontrato una costante crescita e il settore giovanile si è consolidato nei due settori maschile e femminile, pertanto abbiamo deciso di ripartire da queste certezze.
Il primo reparto da riconfermare era sicuramente lo staff medico, una collaborazione ormai consolidata con lo studio medico Potestio – ortopedia e medicina dello sport.
A capo dello staff Domenico Potestio, ortopedico di fama internazionale, che ha assicurato la fornitura dei macchinari per i campi magnetici. La sua direzione è risultata decisiva nella gestione e risoluzione delle problematiche mediche in una stagione che purtroppo, ha visto affrontare  18 infortuni medio-gravi.
Da sottolineare anche la presenza di Francesco Giuseppe Potestio, specialista in medicina dello sport. Altra certezza la presenza di Acevedo Erika Beatriz che, con la sua esperienza e il suo attrezzato studio fisioterapico (tecar terapia, Laser, ultrasuoni) è a disposizione della squadra sia durante la settimana che nelle gare. Da non dimenticare anche la presenza del fioterapista Gaetano Bultrini e di Mauro Fringuelli, massofisioterapista.
Riconfermata anche la collaborazione con Silvia Giommoni, nutrizionista.
Per l direzione tecnica Paolo Tofoli, che ha voluto al suo fianco un’altra certezza e come secondo ha scelto Francesco Barbanti. I due verranno coadiuvati dal preparatore atletico Fabrizio Ceci e dai due tecnici del settore giovanile Victor Perez Moreno e Giuseppe Ruggiero.
Non è facile valutare la qualità della squadra già nel pre-season, ma siamo certi di aver fatto un buon lavoro, ora tocca ai giocatori e ai tecnici ‘darci dentro’ e poi vedremo se il campo ci darà ragione. Buon lavoro a tutti”.