Il centrale Augusto Quarta indosserà la prossima stagione la maglia del Tuscania volley. Nato a Bologna 28 anni fa, Quarta ha giocato lo scorso anno a Portomaggiore e può vantare una lunga esperienza sui campi della serie A2 (Potenza Picena, Castellana Grotte, Massa, Reggio Emilia). Due metri di altezza, la passata stagione, con i suoi 65 muri, ha superato i 200 muri punto in serie A. 161 i punti totali messi a segno con la maglia di Portomaggiore, conditi anche da 18 ace a fronte di appena 14 errori. Il centrale bolognese può vantare anche due promozioni in Superlega, la prima con Potenza Picena nel 2015 e la seconda con Castellana Grotte nel 2017.

Quali i motivi della scelta di venire a giocare nella Tuscia?

“Tuscania è una società ben strutturata ed organizzata con molti anni di esperienza in A2 e pertanto ho immediatamente accettato l’occasione che mi ha offerto: vorrei tanto tornare in A2 con questa squadra. Ho un carattere molto competitivo e voglio giocare sempre e solo per vincere, l’unico stimolo di ogni vero sportivo”.

Che impressione ti ha fatto il nuovo coach, Sandro Passaro?

“Il colloquio con l’allenatore è stato molto cordiale e costruttivo. Abbiamo immediatamente condiviso gli obiettivi della prossima stagione e ci siamo subito trovati in perfetta sintonia. Non lo conosco di persona ma nell’ambiente pallavolistico è noto per la sua competenza e la sua professionalità, sono certo che ci troveremo bene insieme”.

Quali traguardi ti poni per la prossima stagione?

“L’obiettivo primario è quello di essere utile alla squadra per conseguire la promozione in serie A2. Conosco il valore dei miei futuri compagni e con l’aiuto dei tifosi della famosa Bolgia ci proveremo con tutte le nostre forze”.