Venicemarathon
Venicemarathon

Quest’anno la Maratona di Venezia avrà una doppia identità, con un’intera settimana dedicata a un’edizione speciale. Vista l’impossibilità di organizzare in tutta sicurezza un evento di massa in una situazione sanitaria ancora in emergenza, per mantenere comunque viva la tradizione e dare senso di continuità, Venicemarathon ha pensato di dar vita ad un evento nell’evento. Una corsa a distanza (virtuale) di 42,195 km o 10 km aperta a tutti, che si potrà correre fino al 1° novembre, e una gara esclusiva “a tre posti”, nella quale gli organizzatori hanno deciso di selezionare un solo atleta per la categoria maschile, una per quella femminile e un testimonial del mondo paralimpico, che domenica 1° novembre sarà il momento clou e conclusivo della settimana dedicata alla gara virtuale.
VIRTUAL – Tutti gli altri atleti iscritti alla Hoka One One Venicemarathon Virtual 42K & 10K, sia nella maratona che nella distanza più breve, possono partecipare correndo individualmente lungo percorsi scelti da loro stessi. La distanza dovrà essere precisa (42.195 metri o 10 km) e ricoperta in un’unica volta (non a tappe). Gli iscritti hanno a disposizione una settimana di tempo per realizzarla: è iniziata domenica 25 ottobre e proseguirà fino allo scadere della mezzanotte di domenica 1° novembre.
ONE FOR ALL – A correre l’insolita Venicemarathon One For All saranno l’ultramaratoneta azzurra e neo campionessa italiana della 24 ore Eleonora Corradini, il portacolori del Venicemarathon Running Team Gabriele Gallo e l’atleta paralimpico Pier Alberto Buccoliero, che correrà anche nel nome di Alex Zanardi. La maratona “in presenza” scatterà domenica alle ore 10 circa come di consueto per attraversare tutti i comuni coinvolti: Stra, Fiesso d’Artico, Dolo e Mira, lungo il percorso originale che giunge nel cuore di Venezia, in Riva Sette Martiri.