Sale sul podio, dopo due giornate e cinque regate disputate, l’equipaggio di Petite Terrible-Adria Ferries dell’armatrice anconetana Claudia Rossi, impegnata, nel weekend appena concluso, nel primo atto del circuito nazionale J/70 Cup.

A ospitare l’evento, che ha richiamato cinquantadue equipaggi da tutta Europa, è stato il Marina di Scarlino. Nelle tre giornate di regate previste da bando, gli organizzatori hanno dovuto fare i conti con condizioni meteo instabili e con una brezza che talvolta ha stentato a stendersi decisa sul campo di regata.

L’equipaggio di Petite Terrible-Adria Ferries, con Claudia Rossi assistita nelle scelte tattiche dal triestino Michele Paoletti, ha saputo ben interpretare le condizioni altalenanti di questo weekend, chiudendo la tappa in terza posizione nella classifica generale e guadagnando punti importanti in vista del ranking di fine stagione.

A precedere sul podio di una manciata di punti Petite Terrible-Adria Ferries è stato l’equipaggio di Calvi Network, che si è aggiudicato la vittoria della prima tappa, e l’imbarcazione russa RUS-1405.

Claudia Rossi: “Il rientro nella Classe J/70, dopo la pausa invernale, è stato più divertente che mai. A Scarlino le condizioni non sono sempre state facili, ma abbiamo regatato bene. L’equipaggio, che quest’anno gode dei nuovi innesti del randista Giulio Desiderato e della prodiera Erica Ratti, era alla prima partecipazione a una regata in questa formazione, quindi possiamo solo migliorare!”.