La stagione 2020 del Campionato Italiano Trial entra nel vivo. Al Comune di Piazzatorre (BG), la massima espressione delle due ruote trialistiche si appresta ad affrontare il secondo appuntamento previsto del calendario, tornando a far capolino in Alta Val Brembana a distanza di due anni dall’indimenticabile weekend di gara vissuto nel 2018. Un gradito ritorno per tutto il movimento, impreziosito tra sabato 26 e domenica 27 settembre dall’adozione, per la prima volta quest’anno, del Format B (“Hard Trial”) con due gare nei due giorni per quanto concerne le classi TR1, TR2, TR3 e TR3 125. Una première attesa, suffragata da molteplici tematiche d’interesse e da un percorso di gara in pieno sottobosco studiato con competenza e professionalità dal Moto Club Bergamo e dal Team T.Z. Trial, da diversi mesi al lavoro senza soste per la buona riuscita dell’evento.

A Piazzatorre si ripartirà dai verdetti espressi dal primo appuntamento stagionale disputatosi lo scorso mese di luglio a Lazzate. Nella top class TR1-Internazionale il pluri-Campione italiano in carica Matteo Grattarola ha iniziato al meglio la sua nuova esperienza professionale con la Beta, assicurandosi la vittoria davanti alle guest star Jaime Busto (Vertigo) e Benoit Bincaz (Beta). Nella graduatoria Nazionale, il capo-classifica del Mondiale Trial2 dovrà fare i conti a Piazzatorre con il suo compagno di squadra Luca Petrella (Beta Factory Trial) e con il giovane Andrea Riva (Team TRRS Italia), salito sul terzo gradino del podio a Lazzate. Attenzioni riposte nella TR1 sul Campione Europeo 2015 Gianluca Tornour (Team TRRS Italia), Lorenzo Gandola (Vertigo) in costante ascesa ed i due giovani promossi dalla TR2, Stefano Bertolotti (Sherco) ed il Campione in carica della classe cadetta Sergio Piardi (Beta).
Proprio nella TR2 si presenterà da leader il vice-Campione del Mondo Trial125 in carica Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport), in trionfo nel primo round a precedere Mattia Spreafico (Sherco BBR Offroad) e Manuel Copetti (Team TRRS Italia) con Pietro Petrangeli (Beta) quarto al ritorno nella TR2 seguito da Luca Corvi (GasGas) a completare la top-5.

La TR3 ha visto primeggiare nel primo round Gabriele Saleri (Beta) seguito da Daniele Tosini (TRRS) e Sergio Pesenti (Beta), mentre la TR3 125 riservata ai giovani da 14 a 21 anni di età accerta il primato del Campione Italiano MiniTrial A in carica Giacomo Brunisso (GasGas) a precedere Cristian Bassi (Beta) e Mattia Piana (Beta). La TR3 Open si è aperta nel segno del Campione in carica Marco Andreoli (Montesa), vincitore a Lazzate a scapito di Michael Daniele Pellegrinelli (Vertigo) e Ivan Giovacchini (Beta), mentre nella TR4 si è registrato il successo di Emanuele Gilardini (Montesa), secondo e terzo posto rispettivamente per Matteo Marenghi (Beta) e Roberto Prina (Beta). La seconda stagione della E-Trial, classe riservata esclusivamente alle moto elettriche, ha preso il via con la riconferma del Campione in carica Edoardo Verdari (Electric Motion del Future Trial Team) con Gian Paolo Concina (GasGas) e Francesco Vignola (Electric Motion) a completare il podio.

Molteplici tematiche d’interesse riposte nella graduatoria Femminile con la quattordicenne Andrea Sofia Rabino (Beta Rabino Sport) in trionfo a Lazzate e classificatasi terza al debutto nella Coppa del Mondo Trial2 Women. In campionato la giovane trialista dei Pata Talenti Azzurri FMI precede la rientrante pluri-Campionessa italiana Sara Trentini (Montesa S2 Motorsport) e Martina Gallieni (Team TRRS Italia), quest’ultima reduce dal podio nella prima giornata di gara della Trial2 Women al Gran Premio di Andorra.

Sempre a Piazzatorre andrà in scena il secondo appuntamento stagionale del Campionato Italiano MiniTrial, serie riservata ai giovanissimi di almeno 8 anni d’età. Nel “serbatoio di talenti” delle due ruote trialistiche il primo round vissuto a Lazzate ha proposto in cima alla graduatoria della MiniTrial A Mirko Pedretti, con leadership nelle altre graduatorie a firma Thomas Bisaccia (MiniTrial B), Luca Colorio (MiniTrial C), Lapo Farolfi (MiniTrial D) e Michele Vietti Violi (E-Trial B), determinati al bis in questo secondo atto della stagione 2020.