pinocchio
pinocchio

Per la più grande Società Polisportiva d’Europa guardare alle giovani leve è un obbligo doppio e così la Lazio Archery ospita nel nuovo campo di Lariano nel cuore dei Castelli Romani in questo inizio di stagione Targa due trofei dedicati alle classi giovanili. Nel primo, tenutosi in una splendida giornata primaverile e con una impeccabile quanto accogliente organizzazione, buono il successo della gara che ha avuto un numero più che adeguato di partecipanti alcuni dei quali già alla ricerca dei punteggi utili per il Campionato italiano di settembre, altri invece intervenuti per preparare al meglio la trasferta del Trofeo Pinocchio. Nell’Olimpico allievi Matteo Santi mette in fila i due compagni degli Arcieri Città di Terni Simone Angeli Felicioni e Francesco Sparnaccini, mentre il titolo femminile va a Martina Gaudenzi (Cus Roma) che si impone su Rachele Risoluti ( Arcieri Torrevecchia) e Margherita Di Silvestro (Cus Roma). Nei Ragazzi Damiano Iodice (Arcieri Torrevecchia) prevale su Andrea Arnò (Arcieri di Santo Stefano) mentre la sfida per il bronzo termina allo shoot off e và a Mattia Bucci (Lazio Archery).

Giulia Ridolfi (Arco Sport Roma) si afferma nei ragazzi mentre va a Luca Cortelli (Compagnia degli Etruschi) il titolo nel Compound juniores. Titolo a squadre negli Allievi maschile per il trio ternano che ha preceduto Arcieri Torrevecchia e Zac Archery mentre va al Cus Roma ( Gaudenzi, Di Silvestro, Roccu) l’analogo femminile. La Lazio Archery (Bucci, Del Proposto e Cinalli) fa suo il titolo maschile Ragazzi. Il presidente della società Francesco Colandrea ha posto l’accento sulla necessità di impegnarsi sempre nel settore giovanile come motore di crescita dell’intero movimento. Molto impegno anche da parte degli atleti, alcuni dei quali hanno realizzato interessanti punteggi ai fini del ranking nazionale.

1 COMMENTO

Comments are closed.