Artena
Artena

Su iniziativa e organizzazione esclusiva della società “Lazio Archery “si è svolto ad Artena e non sul campo societario di Lariano il secondo trofeo Targa 2016 organizzato dalla società laziale in questa stagione destinato alle classi giovanili, competizione valida per le qualificazioni ai Campionati italiani Targa di settembre. La cittadina laziale è stata scelta come sede dalla società organizzatrice in collaborazione con gli assessorati comunali competenti  anche  nell’intento di promuovere il progetto che l’amministrazione comunale sta portando avanti atto alla creazione, attraverso razionalizzazione e migliore gestione di strutture già esistenti, di una “Città dello sport”, ovvero di una struttura polifunzionale adatta e fruibile a numerose specialità sportive olimpiche e non. E’ fra le altre cose una buona occasione per la società laziale di reclamizzare la specialità edi confermare la presenza nel territorio anche in altri comuni del comprensorio dei Castelli Romani. Nonostante la stagione di vacanze già avanzata, è stato nutrito il campo dei giovani partecipanti  che hanno gareggiato in condizioni climaticamente non facili. La gara è stata disputata nella specialità dell’arco olimpico mancando al momento nella regione giovani atleti che si cimentano nella specialità arco compound. Nella classe uniores vittorie per Gioele Spinella (Arcieri Pomezia) e Anna Maria Maloziec (Compagnia degli Etruschi). Nell’assoluto allievi bella affermazione di Samuele Castagna (Lazio Archery), che si è affermato in finale su Leonardo Koch (Fiumicino Archery Team); bronzo a Giovanni Macera (Arcieri di Santo Stefano). In campo femminile vittoria a Margherita Di Silvestro (Cus Roma), che ha preceduto la compagna di società Martina Gaudenzi. Nella classe ragazzi oro a Damiano Iodice (Arcieri Torrevecchia), che ha prevalso su Andrea Arnò (Arcieri di Santo Stefano) e Mattia Bucci (Lazio Archery). Nei giovanissimi vittorie per Mattia Celi (Compagnia degli Etruschi) e Alisia Grande (Arcieri di Santo Stefano). E’ andata al trio della Lazio Archery (Sanft, Bucci, Del Proposto) l’affermazione a squadre nella classe Ragazzi maschile mentre alla Compagnia degli Etruschi (Celi, Maloziek e Barfield) e agli Arcieri di Santo Stefano (Grande, Rallo, Shunnar) si sono affermati nella classe giovanissimi .