David Pasqualucci ai Giochi di Rio 2016 con il CT Wietse van Alten WORLD ARCHERY
David Pasqualucci ai Giochi di Rio 2016 con il CT Wietse van Alten WORLD ARCHERY

Designati gli azzurri per la finale della Hyundai Archery World Cup Final che si disputerà a Roma, allo Stadio dei Marmi “Pietro Mennea”, il 2-3 settembre. Nel ricurvo David Pasqualucci, Lucilla Boari, Mauro Nespoli-Vanessa Landi (mixed team); nel compound Marcella Tonioli, Federico Pagnoni e Alberto Simonelli-Irene Franchini (mixed team).

Arco olimpico
Nel ricurvo si giocherà le sue chance nello “stadio di casa” il capitolino classe ‘96 David Pasqualucci (AeronauticaMilitare) e, grazie alle prove ottenute nelle precedenti tappe di coppa, la giovane mantovana classe ’97 Lucilla Boari (Arcieri Gonzaga). Due atleti che rappresentano il futuro azzurro considerando che, ancora junior, sono stati titolari la scorsa estate ai Giochi di Rio 2016. Per entrambi la soddisfazione di dimostrarsi determinanti ai fini della qualificazione olimpica dell’Italia: il primo con l’argento a squadre ai Mondiali di Copenaghen 2015 conquistato con Michele Frangilli e Mauro Nespoli al suo esordio iridato e la seconda con il 2° posto a squadre insieme a Guendalina Sartori e Claudia Mandia nell’ultima chance di qualificazione della scorsa estate ad Antalya (Tur), dove le italiane stravolsero ogni pronostico poco prima dalla partenza per il Brasile.

Mixed Team
La squadra mixed team sarà invece composta dal campione di Voghera Mauro Nespoli (Aeronautica Militare), oro a squadre a Londra 2012 e argento a squadre a Pechino 2008, già vincitore nel mixed team dei Giochi Europei e del titolo continentale con Natalia Valeeva, che farà coppia con la giovane promessa grossetana Vanessa Landi (Arcieri Montalcino), classe ’97, campionessa italiana assoluta in carica che, dopo aver esordito con la Nazionale maggiore nel 2015 e aver preso parte a quasi tutte le trasferte internazionali dell’ultimo biennio, lo scorso anno è stata riserva ai Giochi, sfiorando il posto da titolare per il Sambodromo di Rio.

Compuund
Nel compound saranno in gara la campionessa uscente Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino): l’azzurra di Portomaggiore (Fe), classe ’86, rappresenta da anni un punto fermo della Nazionale compound e con la sua convocazione saranno in gara a Roma tutti e 4 i detentori del trofeo 2016: Brady Ellison e Ki Bo Bae nel ricurvo, Mike Schloesser e Tonioli nel compound. La specialista italiana ha infatti conquistato l’oro lo scorso anno allo shoot off nella finale di Odense (Dan) dopo che aveva collezionato nelle precedenti finali di coppa del mondo l’argento a Parigi 2013 e il bronzo a Istanbul 2011. In gara con lei il compagno di società Federico Pagnoni (Arcieri Montalcino), nato a Iseo (Bs), classe’87, con il quale la Tonioli ha vinto lo scorso anno il titolo continentale a squadre miste a Nottingham (Gbr), dopo aver vinto due titoli iridati misti in coppia con Sergio Pagni.

Mixed Team
Il duo misto azzurro sarà però composto da due portacolori delle Fiamme Azzurre. A testimonianza che il tiro con l’arco abbatte ogni barriera, sarà sulla linea di tiro dello Stadio dei Marmi il recordman mondiale e vicecampione paralimpico a Rio 2016 Alberto Simonelli: il campione diGorlago (Bg), classe ’67, in questa stagione ha preso parte con profitto a tutte le trasferte internazionali della Nazionale “normodotati”. Al suo fianco la poliedrica Irene Franchini, pluri-iridataatleta internazionale in varie discipline e divisioni, nata a Castelnovo de’ Monti (Re), classe ’91, che vanta nel suo palmares anche la partecipazione ai Giochi Olimpici di Sydney 2000.

La sfida che determinerà la vincente della World Cup nel mixed team vedrà in gara i duetti azzurri con le due squadre miste che hanno ottenuto il primo posto
nella ranking di Coppa. Nel compound difenderà il titolo conquistato in casa lo scorso anno la Danimarca, che affronterà il duo Simonelli-Franchini. Nel ricurvo Nespoli-Landi se la vedranno contro la Corea del Sud, che ha conquistato l’oro nella 4^ tappa di Berlino ed ha superato in extremis in cima alla classifica generale il duo di Taipei.

Gli azzurri in gara a Roma
Ricurvo: David Pasqualucci (Aeronautica Militare), LucillaBoari (Arcieri Gonzaga)
Mixed team ricurvo: Mauro Nespoli (Aeronautica Militare), Vanessa Landi (Arcieri Montalcino)
Compound: Federico Pagnoni (Arcieri Montalcino), Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino)
Mixed team compound: Alberto Simonelli (Fiamme Azzurre), Irene Franchini (Fiamme Azzurre)