Tiro con arco
Tiro con arco

La squadra del Lazio di tiro con l’arco ha partecipato alla fase finale dei Giochi della Gioventù (Trofeo Pinocchio) andata in scena a Catanzaro, una gara per arcieri dai nove ai tredici anni per la specialità “arco olimpico” distanza venti metri (15 per i giovanissimi). La selezione era stata attuata nella stagione 2015/16 attraverso due finali regionali mentre la preparazione della squadra era stata affinata fin dalla stagione autunnale grazie al lavoro svolto dai due tecnici regionali incaricati, Alessandra Mosci ed Andrea Toderi con la direzione e coordinamento dell’allenatore nazionale Fabio Olivieri.

La selezione laziale
La selezione laziale

La preparazione era stata completata poi attraverso numerosi stage (sia indoor che all’aperto), il trofeo giovanile regionale Lorenzo Fabianelli, il trofeo Coni. La prestazione complessiva (undicesimo posto, Veneto sugli scudi con il terzo titolo consecutivo) risente del forfait all’ultimo secondo di uno dei convocati, fatto che ha costretto la compagine della regione a gareggiare con un arciere in meno; i calcoli ci dicono che a ranghi completi almeno la quinta posizione sarebbe stata conquistata. Da segnalare la prova di Andrea Arnò, che nei “ragazzi prima media” è salito sul podio individuale conquistando il bronzo; altri interessanti piazzamenti per Alisia Grande (quinta nei giovanissimi femminile) e Matteo Di Giacomo (sesto fra i “ragazzi prima media”).
E’ stata una prova importante, anche dal punto di vista della crescita, per atleti ovviamente ancora acerbi, vista l’età; ma dietro c’è stato comunque un grande lavoro, realizzato in armonia, dei responsabili regionali. Forse, a dirla tutta, c’è qualcosa da migliorare ancora a carattere istituzionale: la scarsa esperienza dei ragazzi, anche per le poche e poco programmate presenze degli stessi alle gare di calendario Fitarco, sia della regione che nazionali. Ma, e sarebbe una “good news”, sembra questo uno dei punti che a partire dalla prossima stagione andrà preso in considerazione dallo staff regionale.