Matteo Bertelle vice-Campione ELF CIV Moto3 2021

L’Autodromo “Piero Taruffi” di Vallelunga ha ospitato nel weekend del 9-10 ottobre il conclusivo appuntamento dell’ELF CIV 2021 con i Pata Talenti Azzurri FMI della Velocità in evidenza. Al culmine di un’intensa stagione, i giovani piloti supportati dalla Federazione Motociclistica Italiana e da Pata Snack hanno maturato una proverbiale esperienza tecnico-agonistica, mettendosi in mostra nelle classi del Campionato Italiano Velocità.

Nell’ELF CIV Moto3 Matteo Bertelle (Team Minimoto KTM) ha lottato fino all’ultimo per la conquista del titolo italiano con Elia Bartolini. Nonostante l’assenza al primo round del Mugello per la concomitanza con la Red Bull MotoGP Rookies Cup, il giovane Pata Talento Azzurro FMI ha conquistato un bottino complessivo di 6 vittorie ed altri 3 podi, classificandosi al secondo posto in campionato. Presente a Vallelunga in qualità di wild card, Alessandro Morosi con AC Racing Team si è assicurato due quarti posti, mentre Filippo Bianchi (Junior Team Total Gresini) ha concluso due volte quinto. Sfortunatamente costretto alla resa invece Andrea Giombini (Team Minimoto KTM), fuori gioco in seguito ad un infortunio rimediato nel corso delle prove.

Passando all’ELF CIV PreMoto3, quattro Pata Talenti Azzurri FMI hanno concluso alle spalle del Campione 2021 Alberto Ferrandez. In rigoroso ordine di classifica, dal secondo al quinto posto figurano Riccardo Trolese (M&M Technical Team), Edoardo ‘Edos’ Liguori (Team Pasini Racing 2WheelsPoliTO, 3° in Gara 2), Leonardo Zanni (AC Racing Team CS, superlativa rimonta in Gara 2 con il secondo posto finale) ed Alex Venturini (Team Runner Bike 2WheelsPoliTO), quest’ultimo new entry della Red Bull MotoGP Rookies Cup 2022. In evidenza a Vallelunga anche Guido Pini (AC Racing Team Brevo), positivo 2° in Gara 1, così come Giulio Pugliese (AC Racing Team CS, 4° e 7°) e Mattia Romito (Team Pasini Racing 2WheelsPoliTO, 9° e 6°) al debutto quest’anno in PreMoto3.

Sul tracciato capitolino si è messo in mostra anche Mattia Martella (Prodina Team Kawasaki), sul podio di Gara 1 dell’ELF CIV Supersport 300 e, con i punti del settimo posto di Gara 2, classificatosi quarto in campionato al culmine di una stagione vissuta in crescendo.

Tra le note positive dell’ELF CIV Supersport 600, Matteo Patacca (Bike e Motor Racing Team Yamaha) si è confermato ad alti livelli anche a Vallelunga. All’esordio nella categoria, confrontandosi a soli 17 anni con piloti di comprovata esperienza, il giovane Pata Talento Azzurro FMI ha concluso decimo e quinto le due gare, ottenendo la settima posizione finale in campionato con 97 punti totalizzati ed un podio al Mugello all’attivo.

Roberto Sassone, Direttore Tecnico Velocità FMI: “Il weekend di Vallelunga ha prodotto ottimi riscontri cronometrici per i Talenti Azzurri, purtroppo bersagliati da una serie di episodi sfortunati nel corso delle gare in programma. In Moto3 Matteo Bertelle si è presentato da capo-classifica di campionato, ma ha vissuto un fine settimana tutto in salita. Centrato da un altro pilota nel corso delle prove, ha affrontato le due gare dolorante, stringendo i denti e, anche a seguito di un imprevisto registratosi in Gara 2, per una manciata di punti non si è assicurato il titolo. Resta una gran stagione da parte sua, considerando che ha saltato le prime due gare per il concomitante impegno nella Red Bull MotoGP Rookies Cup, serie dove si è distinto in positivo conquistando anche una vittoria al Sachsenring. A proposito di sfortuna, Andrea Giombini non ha potuto correre per un infortunio rimediato nelle prove, mentre da wild card Alessandro Morosi ha ben figurato con due quarti posti ed il giro più veloce sabato. Passando alla PreMoto3, con i giochi-chiusi già al termine di Gara 1, i nostri ragazzi hanno messo in mostra buone performance, così come per tutto l’arco della stagione. Alle spalle di Ferrandez, nell’ordine Riccardo Trolese, Edos Liguori, Leonardo Zanni e Alex Venturini hanno concluso dal secondo al quinto posto in campionato. Nelle due gare di Vallelunga da segnalare le due superlative rimonte di Zanni ed i podi di Liguori, Venturini e Pini. In crescita anche Pugliese e Romito che hanno fatto esperienza da esordienti in ottica 2022. Nella Supersport 300 Mattia Martella ha concluso terzo in Gara 1 e quarto in campionato, lottando in un campionato dove corrono piloti abitualmente impegnati nel Mondiale. Come sempre nella Supersport 600 Matteo Patacca ha rappresentato una sorpresa piacevole, ben figurando al debutto ed a soli 17 anni in una categoria dove militano piloti di comprovata esperienza. Al termine di questa stagione il bilancio non può che essere positivo. Sebbene sul profilo dei risultati i Talenti Azzurri non siano riusciti a conquistare titoli italiani, sono stati raggiunti diversi obiettivi: la crescita agonistica dei nostri ragazzi, i record sul giro in tutti i round nelle classi Moto3 e PreMoto3, non da meno riuscire a mettersi in mostra per un approdo al Mondiale come nel caso di Alberto Surra e di altri piloti che lo seguiranno. Il nostro obiettivo d’altronde è proprio quello di portare i Talenti Azzurri al Mondiale e, per quanto concerne questo intento, il traguardo è stato raggiunto.”