Le campionesse d’Italia ritornano sul “luogo del delitto”, dove l’anno scorso avevano festeggiato lo scudetto e mettono a segno il cappotto. Seconda vittoria in due partite, senza subire punti, per la squadra di Alejandre Mesa e ora l’Inox Team Saronno dovrà lottare con i denti per mantenere il possesso della prima posizione in classifica. In due sere consecutive il Bollate lascia a zero l’attacco avversario e sfrutta i tanti, troppi, errori difensivi (2) delle nero-azzurre. Sugli scudi la nuova lanciatrice americana delle bollatesi, Caylan Arnold che, utilizzata come partente e inizialmente destinata a essere rilevata da Laura Bigatton, porta a termine la partita (4 valide, 0 punti, 1 base ball e 4 strike-out) vincendo il “sunset” show-down contro Kelly Barnhill. Dal canto suo la straniera del Saronno, che dei 4 punti subiti nel concede solo 1 di pgl, non è certo ben coadiuvata dalla difesa saronnese: troppo pasticciona.

Dopo un inizio equilibrato, nel corso del quale Saronno lascia comunque in base due corridori al primo inning e uno al secondo, Bollate passa in vantaggio al terzo: prima il singolo di Amanda Fama, poi una rimbalzante di Marta Gasparotto su Barnhill, che assiste male e regala il primo punto; poco dopo è un potente doppio di Elisa Cecchetti a fissare il momentaneo 2-0.

Nella parte bassa del terzo Saronno mette in base prima Giulia Longhi (eliminata sulle basi) e poi Milagros Lozada, ma non scalfisce la solidità di Arnold che, da quel momento, infila 13 out consecutivi. Nel frattempo l’MKF incrementa il vantaggio con un punto al sesto (doppio di Amanda Fama e triplo di Elisa Cecchetti, sul quale non è esente da colpe l’esterno sinistro saronnese); un punto al settimo (bunt di Irene Costa che costringe la difesa all’errore e poi corre fino in terza e infine squeeze di Laura Bigatton).
Finisce 4-0 per l’MKF che lancia un potente messaggio in chiave playoff.

Ora MKF Bollate e Inox Team Saronno cominceranno a pensare alle coppe europee: Coppa Campioni a Buttrio in Friuli per le campionesse d’Italia in carica e Coppa delle Coppe in casa per Saronno. Mentre il campionato prosegue con le sfide di giovedì 12 agosto a Forlì, tra Poderi Dal Nespoli e Pianoro Softball, e sabato 14 agosto a Nuoro, tra Banco di Sardegna e Old Taurus Donati Gomme Parma. La prima sarà una sfida decisiva, praticamente uno scontro diretto, per stabilire l’ordine di classifica, soprattutto per fissare il secondo posto e puntare al primo (attualmente occupato dalle Thunders & Dragons Castellana) nel girone B, mentre il confronto tra Nuoro e Parma, con le emiliane in vantaggio di 4 lunghezze in classifica, non dovrebbe comunque spostare molto gli equilibri del girone A.