Money concept

Il Consiglio di amministrazione di Sport e Salute ha approvato la ripartizione dei contributi pubblici aggiuntivi al mondo sportivo per un totale di 95 milioni di euro.

«Soldi – si legge in una nota del presidente e ad Vito Cozzoli – che serviranno a proteggere il tessuto connettivo delle società, degli atleti e dei lavoratori sportivi». La nota sottolinea che «il criterio base per la ripartizione è stato individuare chi ha sofferto di più. Quindi: chi ha perso ricavi, chi ha più associazioni, chi ha avuto perdita di esercizio nel 2020 causa Covid. In particolare – stavolta le grandi Federazioni e chi ha più società. Infatti, il 50% del contributo (25+25) é vincolato alla gestione degli effetti della pandemia».