La nazionale maschile di sitting volley, impegnata nei Campionati Europei in corso di svolgimento a Kemer (Turchia), viene eliminata dalla rassegna continentale in virtù della sconfitta subita contro l’Ungheria con il risultato di 3-1 (13-25, 25-23, 25-22, 25-19). I ragazzi di Emanuele Fracascia, infatti, dopo aver perso ieri contro la Russia negli ottavi di finale, non sono riusciti a rifarsi perdendo il match contro la formazione ungherese. Domani Gamba e compagni torneranno in campo alle ore 18.45 contro la Repubblica Ceca per i piazzamenti dal 13° al 16° posto.

Tornando al match odierno, nel primo set l’Italia è scesa in campo molto concentrata, andando a pressare gli avversari grazie a delle trame di gioco offensive molto insidiose, trovando prima un importante vantaggio (14-9) per poi andare a chiudere il set in proprio favore 25-13. La seconda frazione di gioco è stata molto equilibrata con le due formazioni che hanno battagliato punto a punto fino a quando sul 20-18 per gli azzurri, i rivali ungheresi sono stati bravi a capovolgere le sorti del parziale, chiudendo il set 25-23 andando così a pareggiare la partita (1-1).
Anche nel terzo set le due compagini sono state spesso a contatto (20-20), ma anche in questo caso i rivali ungheresi hanno avuto la meglio chiudendo con il parziale di 25-22. Il quarto set ed ultimo set, invece, a differenza dei precedenti, ha visto l’Ungheria stare davanti agli azzurri per buona parte del tempo andando così a chiudere il match 25-19.