Si chiude oggi la 16ima edizione del Rugby Roma Seven (2017), che si sta tenendo, quest’anno, nel complesso polivalente del Tre Fontane (zona Eur) e che è sponsorizzato dal title Toyota ZeroCento. La manifestazione internazionale ideata e organizzata da Fabrizio Bernardi si è rafforzata sotto il profilo del marketing.

Giovedi mattina Bernardi ha presentato la nuova kermesse presso la sala del Tiro a Segno Nazionale (Tor di Quinto/Roma) alla presenza dei rappresentanti dei diversi team (hanno confermato la loro presenza i Clandestinos/Argentina, ma anche due sorprese del calibro dell’Olymp Kazakistan e il China 7 Shandong). Il promoter capitolino ha sottolineato la crescita graduale dell’evento, di anno in anno, aggiungendo in ogni edizione un tassello nuovo, a partire dagli eventi collaterali nell’area dello sports-entertainment (studiate una serie di suggestive aree per l’ospitalità degli atleti, dei dirigenti sportivi e della “famiglia” degli appassionati della palla ovale).

Nel 2016 la manifestazione è stata vinta da South Africa 7. Nell’edizione 2017 sono attese oltre 30 squadre (tra maschile e femminile) in rappresentanza di 12 diverse nazioni.

Partner dell’evento sono Felpharma, acqua Uliveto (sponsor della Federugby e della Nazionale maschile), BCC Roma, Rigamonti Real Estate, Driver4You, Pharmaguida, Dabliu, HardCandy (fitness), WarmHotel, Corriere dello Sport, Dimensione Suono Roma, Metro e il magazine SportClub.