L’Under 18 della Ldm Colleferro Rugby 1965 è caduta sul campo del Centumcellae Civitavecchia per 24-12, anche se la mancata presentazione degli avversari nella partita d’andata aveva già messo i giovani rossoneri al sicuro sul passaggio del turno per questa “seconda fase stagione” dell’attività federale di categoria.

«Non abbiamo giocato in maniera brillante – commenta coach Damiano Massari in relazione alla partita di ieri – Abbiamo preso mete su errori nostri in fase d’attacco, mentre al momento di segnare abbiamo peccato in qualche caso di egoismo e non siamo riusciti a fare le scelte giuste. In ogni caso la partita è stata a lungo in equilibrio, poi nella parte finale ci siamo un po’ sciolti e Civitavecchia ha avuto la meglio». L’Under 18 aveva chiuso al quinto posto il campionato vero e proprio di categoria e ora sta partecipando a questa seconda fase di stagione promossa dalla Federazione proprio per non far chiudere troppo in anticipo le attività di questi gruppi giovanili. Ma al di là dei risultati, l’obiettivo primario del gruppo di Massari era certamente quello di “formare ragazzi” in un’ottica di prima squadra e da quel punto di vista il bilancio è certamente positivo. «Non nascondo che sia stata una stagione faticosa perché dal punto di vista caratteriale non è stato facile tirare fuori il meglio da questi ragazzi – ammette il tecnico rossonero – Ma sicuramente c’è stata una collaborazione costante con lo staff tecnico del primo XV, da Giampietro Granatelli a Valter Tosco e Marcello Cipriani, e sicuramente qualche ragazzo è cresciuto tanto da entrare nel giro della prima squadra. Ora stringiamo i denti per gli ultimi appuntamenti e poi si programmerà la prossima stagione».

L’Under 18 della Ldm Colleferro Rugby 1965 tornerà in campo domenica prossima contro un avversario ancora da definire, mentre nel week-end (oltre all’Under 14 che gioca sotto la denominazione di ColleferroSegni) si sono recate a Latina per un torneo sia l’Under 10 che l’Under 12 e hanno tenuto alti i colori del club rossonero.