Fabio Poddighe
Fabio Poddighe

Si è svolta oggi a Kecskemet, Ungheria, la gara di qualificazione maschile della quarta prova di Coppa del Mondo 2016. In gara c’erano 93 pentatleti a caccia dei 36 posti della finale che si svolgerà domenica prossima, tra i quali i quattro 4 azzurri. Nel Gruppo A c’era Auro Franceschini, nel Gruppo B Riccardo De Luca e Pier Paolo Petroni, nel Gruppo C Fabio Poddighe.

Petroni (4° con 1169 punti) e Poddighe (11° con 1155 punti) hanno centrato l’appuntamento con la finale. Franceschini, invece, 23^ con 1108 punti e De Luca che non è partito nella prova finale del combined a causa di un problema al polpaccio, non hanno centrato l’obiettivo.

Domani sarà il turno delle donne impegnate nella finale a 36: in gara, ci saranno anche le due giovani azzurre Elena Micheli e Aurora Tognetti.

Petroni
Bella gara di rimonta quella del romano Petroni

La gara degli azzurri

Gruppo A

Il triestino Franceschini ha iniziato la gara con il 31° posto nella prova di scherma (159 punti), risalendo al 28° dopo la prova di nuoto chiusa in 2:03.52 (330 punti), e chiudendo cinque posizioni sopra al termine del combined chiuso in 11:21.61 (619 punti).

Gruppo B

Bella gara di rimonta quella del romano Petroni che, dopo il 15° posto conquistato nel nuoto (2:07.31 – 319 punti) è risalito al 9° al termine di una convincente prova di scherma chiusa con 236 punti e nel combined ha guadagnato cinque posizioni terminando in 11:26.01 (614 punti).

Niente da fare invece per il romano De Luca che, dopo il 23° posto conquistato nella prova di nuoto, chiusa in 2:09.26 (313 punti), è risalito al 20° posto al termine della scherma (208 punti) ma prima del combined, a causa di un problema al polpaccio, ha dovuto rinunciare a partire.

Gruppo C

Buona la gara del sassarese Poddighe che, dopo l’8° posto conquistato nella prova di nuoto chiusa in 2:03.49 (330 punti), è sceso di quattro posizioni al termine della scherma, chiusa con 208 punti, e nel combined ha rimontato una posizione, tanto preziosa visto che gli ha consentito di entrare in finale, chiudendo in 11:23.91 (617 punti).