Si è svolta a Caldas da Rainha, Portogallo, la finale maschile del Campionato Europeo Youth A 2017, con in gara, tra i 36 finalisti, anche i due azzurri Giorgio Malan e Giorgio Micheli.
Malan, non ha tradito le attese, vincendo l’argento con 1156 punti al termine di una gara tutta in rimonta. Partito dal 15° posto acquisito dopo il ranking round di scherma, l’azzurrino ha centrato 7 punti nel bonus round e nel nuoto, grazie al secondo miglior tempo, è risalito di sette posizioni, per poi chiudere la grande rimonta nel laser run. Grazie all’argento l’Italia è sempre più saldamente al comando del medagliere generale (2 ori, 1 argento e 1 bronzo il bottino conquistato nei primi due giorni di finali). Micheli, invece, ha chiuso al 12° posto con 1110 punti.

Campione europeo si è laureato il francese Jean Baptist Mourcia con 1215 punti, bronzo per l’ungherese Barnabas Burcsik con 1148 punti.

A squadre, oro per la Francia con 3445 punti, argento per la Russia con 3338 punti, bronzo per l’Ungheria con 3291 punti. Domani si svolgerà la staffetta mista con gli azzurri Micheli e Malan.

Malan ha chiuso il ranking round di cherma al 15° posto con 208 punti (18v-17s). Nel bonus round ha conquistato 7 punti guadgnando una posizione. Dopo il nuoto, chiuso con il secondo miglior tempo, 1:58.38 (314 punti), l’azzurro risale al 7° posto con 529 punti. Infine nel laser run, ha chiuso in 11:13.12 (627 punti).

Micheli ha chiuso il ranking round di cherma al 3° posto con 232 punti (22v-13s). Nel bonus round non ha conquistato punti. Dopo il nuoto, chiuso in 2:11.90 (287 punti), l’azzurro scivola al 10° posto con 519 punti. Infine nel laser run, ha chiuso in 11:49.99 (591 punti).