Nella prima giornata di eliminatorie, dedicata alle batterie, l’Italia ha gareggiato nel doppio PR2 Misto e nel quattro con PR3 misto piazzandosi in entrambe le gare al terzo posto. Solo il primo classificato accedeva direttamente alle finali di domenica 29 agosto e le due barche azzurre dovranno superare lo scoglio dei recuperi programmati domani sulle acque del Sea Forest Waterway. La prima barca azzurra a gareggiare è stata il doppio di Gianfilippo Mirabile e Chiara Nardo che, dopo una prima parte abbastanza serrata, nei secondi 1000 metri hanno lasciato che la Cina, sempre al comando dalle prime battute, e l’Olanda chiudessero al primo e secondo posto. Il quattro con di Greta Elizabeth Muti, Alessandro Brancato, Lorenzo Bernard, Cristina Scazzosi e Lorena Fuina al timone è partito molto bene, ma già dai pronostici la Gran Bretagna campione Paralimpica uscente era data per favorita e quindi ha dominato la gara seguita dalla Francia. Una Francia che ha fatto di tutto per non essere superata dall’Italia che in ogni modo ha chiuso al terzo posto e quindi domani affronterà i recuperi con l’obiettivo minimo di raggiungere la finalissima. Per quanto riguarda il programma dei recuperi di domani, questo prevede il primo via per l’Italia, sempre con il doppio, alle 11.10 (4.10 in Italia), e gli azzurri avranno contro Uzbekistan, Brasile, Ucraina e Stati Uniti, mentre il quattro con partirà alle 11.30 (4.30) e si scontrerà con Spagna, Canada, Australia e Brasile.