A difendere i pali della Roma Vis Nova nella prossima stagione sarà Vincenzo Correggia, proveniente dal Tuscolano. Dopo l’addio alla pallanuoto giocata da parte del capitano Mario Bonito e pilastro della squadra dei leoni si cercava un profilo giovanile di grande talento, la risposta è stata trovata in Correggia, nato a Modena, classe ’96, 190 cm, ma cresciuto nella Capitale. Vincenzo ha iniziato nel 2005 al Gabbiano Ladispoli facendo la trafila nelle varie rappresentative regionali e nazionali. Nel 2010 premiato miglior portiere al Trofeo delle Regioni. Nel 2011 passa al Nomentano, poi all’Acilia in serie B, dove rimane fino al 2013 con diverse apparizioni nelle nazionali giovanili. Dal 2013 passa alla Lazio, dove rimane ben sei stagioni con una parentesi in prestito in A2 a Latina nel 2016, anno in cui si laurea campione d’Italia under 20 e riceve il premio come miglior portiere. È uno dei migliori talenti italiani. Alla pallanuoto unisce l’impegno universitario come studente di medicina. Le parole dello stesso Correggia: “Per prima cosa voglio ringraziare il Tuscolano, la squadra e coach Meroni per aver creduto in me. Inizia ora una nuova avventura, sono molto carico e motivato, conosco gran parte dei ragazzi con cui ho giocato diversi anni, sono convinto che ci divertiremo. La Roma Vis Nova può esser sia un’occasione di rilancio per via del progetto pluriennale di grande interesse, sia di conferma in questa categoria. Non sarà facile raccogliere l’eredità di Mario Bonito, da piccolo lo vedevo come un portiere da seguire, mi piace il suo modo di parare. Darò il massimo per non farlo rimpiangere”.