Organizzazione, partecipazione, percorso, scenari e pubblico degni dei grandi appuntamenti dello sport italiano, queste le caratteristiche che qualificano oramai da 19 anni la “Gran Fondo Lago di Bracciano” tra le iniziative più ambite dai ciclisti di mountain bike che si terrà domenica 14 aprile con partenza dal complesso sportivo comunale “Giulio Morichelli”. Il percorso, Gran Fondo e’ di circa 47 km per 1500m di dislivello mentre quello cicloturistico misura circa 27km e 800 mt di dislivello e interesseranno i territori della Città metropolitana di Roma e la Provincia di Viterbo compresi tra i Comuni di Trevignano Romano, Oriolo Romano, Bassano Romano e Sutri.

La competizione, seconda gara del circuito MTB della Maremma Tosco Laziale, organizzata dalla ASD CICLIMONTANINI.IT e dal Comune di Trevignano Romano con il patrocinio e il contributo della Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio, si svolge nella suggestiva cornice dei monti che sovrastano lo specchio acqueo dello splendido Lago di Bracciano. Il tracciato di gara si snoda prevalentemente all’interno dei sentieri tra i boschi del monte Rocca Romana e i circostanti, aree naturalistiche protette dal Parco Regionale di Bracciano e Martignano, offre una esperienza di contatto con la natura unica nel suo genere nel panorama della mountain bike italiana. La manifestazione è patrocinata anche dai Comuni di Oriolo Romano, Bassano Romano e Sutri, insieme al Parco Regionale di Bracciano e Martignano e vede coinvolti nell’organizzazione le associazioni Trevignano Bike, Bike Club Bassano Romano, ASD Lake Bracciano Bike e Village Bike School di Ladispoli.

“Siamo felici ed orgogliosi di collaborare all’organizzazione di questa straordinaria manifestazione sportiva che oramai è diventata famosa e ambita negli anni grazie soprattutto alla professionalità e la costanza della ASD Ciclimontanini.it, della Trevignano Bike e delle tantissime persone che sono coinvolte nella realizzazione di una gara molto complessa sotto il piano della logistica, dei percorsi e dell’accoglienza. Eventi di questo tipo, con un fortissimo richiamo da tutta l’Italia per gli amanti della mountain bike e dello sport esperenziale naturalistico rappresentano per il nostro territorio non solo una grande occasione per ribadire e per essere interpreti dei valori positivi sportivi ma anche per promuovere la grande bellezza del nostro territorio, la sua scenografia naturalistica e la vocazione turistica già riconosciuta dal Touring Club Italiano e dall’ottenimento della prestigiosa Bandiera Blu internazionale” lo dichiarano in una nota il Vice Sindaco e Assessore al Turismo di Trevignano Romano Luca Galloni e la Consigliera Delegata allo Sport Giovanna Seguiti.