Passa dal Benacus Rally la terza zona di Coppa Rally ACI Sport ed al secondo appuntamento consecutivo in terra scaligera non mancherà Stefano Strabello, alla ricerca di conferme dopo il buon secondo, tra le R2C, ottenuto al Valpolicella.

Il pilota di Legnago sarà della partita con la Peugeot 208 Rally 4 targata Baldon Rally, affiancato da Ivan Gasparotto alle note e vestirà i colori di Destra 4 Squadra Corse.

Un banco di prova importante ma, allo stesso tempo, un’occasione utile per continuare a progredire nell’affiatamento con la nuova trazione anteriore francese e raccogliere un buon bottino di punti in chiave CRZ, nell’evento in programma per i prossimi 11 e 12 Giugno.

Scorrendo la classifica provvisoria della serie, che racchiude parte del Veneto ed il Trentino, Strabello figura al secondo posto di classe R2C, a due sole lunghezze dal leader Dal Castello.

“Vogliamo una gara in crescendo” – racconta Strabello – “perchè è vero che abbiamo portato a casa un secondo dal Valpolicella, testimoniando un feeling buono, ma il nostro obiettivo è di essere competitivi per la vittoria e, per arrivare a quel livello, ci vuole ancora del tempo. È naturale che il campionato sia il nostro obiettivo primario e che dobbiamo cercare di portare a casa altri punti utili per arrivare alla finale di Modena ma vogliamo anche giocarcela in gara.”

Un déjà vu per Strabello, già visto su queste speciali nelle edizioni del 2019 e del 2016, cogliendo in entrambe le occasioni la seconda piazza tra le R1B, su una Suzuki Swift R1.

“Abbiamo corso altre due volte qui” – sottolinea Strabello – “e siamo sempre riusciti a salire sul podio, seppure in una classe diversa da quella attuale, ma questo conferma che la tipologia di strade che troveremo qui mi piace molto, decisamente di più rispetto a quelle del Valpolicella.”

Saranno nove le prove speciali in programma per il Benacus targato 2021, tutte da affrontare nella sola giornata di Sabato 12 Giugno, partendo dalla corta “Ferrara di Monte Baldo” (4,24 km), proseguendo con la più lunga “Spiazzi” (7,42 km) e chiudendo con la “Lumini” (6,02 km).

I tre tratti cronometrati saranno ripetuti, in sequenza, per tre passaggi ed andranno a completare un percorso che conterà una cinquantina di chilometri di gara complessivi.

“Gira e rigira le prove sono, più o meno, le stesse” – conclude Strabello – “e se non sono state affrontare con il Benacus le ho percorse in altre gare. Nella sostanza sappiamo esattamente cosa ci aspetta ed abbiamo una bella occasione per fare bene perchè questa tipologia di speciali si addice al mio stile di guida. Sono certo che, grazie al supporto di Ivan ed a quello di Baldon Rally e sfruttando tutta la loro esperienza, avrò modo di prendere sempre maggiore confidenza con questa vettura. Il suo potenziale è altissimo e noi dobbiamo trovare la giusta quadra. Grazie a tutti i nostri partners, alla scuderia Destra 4 Squadra Corse e ad Ezio Soppa.”