Il quinto giorno della FIM ISDE 2018 ha visto nuovamente l’Italia tra le migliori squadre della competizione. Nel Junior World Trophy la nazionale azzurra ha realizzato il secondo tempo dietro agli Stati Uniti, primi per meno di 50 secondi oggi ma alle spalle degli azzurri di oltre tre minuti nella graduatoria generale. Nel Trofeo l’Italia ha siglato il terzo crono consolidando la terza piazza dopo cinque giorni di gara visto il vantaggio sulla Francia ora superiore ai cinque minuti. Nel Club Team Award il Moto Club Italia ad oggi è in testa alla classifica con 27 minuti sugli inseguitori.

Junior World Trophy
Dopo quattro vittorie di giornata consecutive, l’Italia ha ottenuto un secondo posto positivo. Matteo Cavallo, Andrea Verona e Davide Soreca hanno riscontrato alcune difficoltà in più rispetto ai giorni scorsi, ma sono riusciti comunque a lottare per la vittoria di giornata, terminata con il successo degli Stati Uniti con un tempo di 3h07’05’’45. Matteo Cavallo è 5° nella E3 dopo il 10° posto assoluto (4° di classe) odierno mentre Andrea Verona è in testa alla classifica progressiva della E1 visto il 3° posto di categoria di oggi. Nella E3 Davide Soreca ha concluso il Day 5 a ridosso della top 10 di giornata. Il team italiano è al comando della Six Days con un tempo totale di 13h17’40’’99.

World Trophy
Ancora una prestazione di spessore per l’Italia. Thomas Oldrati, Davide Guarneri, Alex Salvini e Giacomo Redondi si sono inseriti tra i migliori otto piloti di giornata, realizzando il terzo tempo di squadra. Da segnalare il terzo posto di Salvini nella quarta Prova Speciale (Enduro Test El Aromo) e di Thomas Oldrati nella quinta (Enduro Test La Gloria). Dal canto suo, Davide Guarneri oggi ha vinto la E1, rimanendo primo inseguitore di Andrea Verona nella progressiva. Terzi di giornata, rispettivamente nella E2 e nella E3, Oldrati e Redondi con Salvini quarto nella E2. Oldrati e Redondi sono nella stessa posizione da podio anche nella progressiva delle loro classi di appartenenza. Nel World Trophy l’Australia è al comando in 12h59’53’’52 davanti a Usa e Italia. A sua volta la Maglia Azzurra conta 5’24’’ di vantaggio sulla Francia.

Moto Club Italia
Lorenzo Macoritto è stato il più performante tra i piloti di club. Terzo Claudio Spanu con Enrico Zilli più attardato. Oggi Spanu e Macoritto hanno vinto la C1 e la C2, graduatorie che li vedono in testa anche dopo cinque giorni. Zilli ha concluso la giornata in sesta piazza nella C1. Il Moto Club Italia è al comando del Club Team Award con 27’14’’91 di vantaggio sul team Somerplau.

Cristian Rossi, Commissario Tecnico FMI: “Rispetto a ieri oggi sono cambiate due Prove Speciali su tre ed è rimasto l’Enduro Test La Gloria da undici minuti. Il percorso non era particolarmente complicato, ma il terreno era molto scivoloso. Nel Trofeo Junior abbiamo commesso qualche errore di troppo però il vantaggio sugli Stati Uniti è buono e domani inizieremo l’ultimo giorno con oltre tre minuti di vantaggio. Nel Trofeo invece abbiamo aumentato il divario nei confronti della Francia mentre il Moto Club Italia ha ottenuto il quinto successo consecutivo. A questo punto non resta che aspettare l’ultimo atto della Six Days”.