Era dall’Adria Rally Show targato 2020 che non lo si vedeva al via ed il prossimo fine settimana giungerà, finalmente, il tanto atteso momento per riaprire l’armadio, prendere in mano casco, tuta, guanti e scarpe per tornare a fare sul serio.

Protagonista della prima edizione dell’Halloween Ronde, rally che si terrà a cavallo del 13 e 14 Novembre in quel di San Marino, sarà un Mattia Camisotti desideroso di tornare al volante.

L’evento bianco azzurro era già in programma per la passata stagione ma le problematiche legate alla pandemia ne avevano obbligato il rinvio, prolungando l’attesa del pilota polesano.

Da Porto Viro con furore, alla guida di una Fiat Seicento, in versione kit car, che riporta alla mente i fasti di un tempo ormai lontano, quando la provincia di Rovigo faceva il tifo per un certo Matteo Luise, poi vincitore assoluto del Trofeo Fiat Cinquecento nella stagione griffata 1995.

“La nostra partecipazione era già in programma lo scorso anno” – racconta Camisotti – “e quando l’evento è stato annullato ci siamo rimasti malissimo ma abbiamo, da subito, compreso le problematiche che avevano costretto gli organizzatori al rinvio. Abbiamo quindi deciso di rinnovare loro la nostra fiducia e di aspettare, un anno intero e saltando la gara di casa, per poter tornare a correre qui, all’Halloween Ronde. Correremo con una piccola Fiat Seicento, in versione kit, e ci auguriamo di poter essere al via di una classe con tanti avversari. Sarebbe molto triste ritrovarsi a correre da soli. Non vediamo l’ora di iniziare questa nuova avventura.”

Iscritto per i colori della locale Scuderia San Marino, supportato dalla rodigina Fiocco Sport, Camisotti vivrà un vero e proprio ritorno di fiamma, ritrovando al proprio fianco Adriano Padrin.

“L’ultima volta che io ed Adriano abbiamo corso assieme è stato nel 2010” – sottolinea Camisotti – “ed avevamo affrontato assieme due gare. Terzi nel nostro Rally di Adria, che tornava alla vita dopo un’assenza di ben tredici anni, e quarti alla Ronde Rubicone e Colline di Cesena. Tornare assieme, dopo così tanto tempo, ci regalerà un fine settimana emozionante.”

Una sola prova speciale in programma, da ripetere per quattro passaggi nell’unica giornata di Domenica 14 Novembre, a delineare il classico format del rally ronde e con i concorrenti che si daranno battaglia sulla “Serravalle” (8,68 km), per un totale di circa trentacinque chilometri.

“Abbiamo visto il percorso nei video messi a disposizione dall’organizzazione” – conclude Camisotti – “e direi che sembra essere congeniale ai miei gusti. Sono poco meno di nove chilometri ma sono abbastanza completi. Si trova un po’ di tutto, del veloce e dello stretto. Ho visto anche un lungo tratto in discesa e ne sono contento perchè, in quel contesto, mi trovo molto a mio agio. Speriamo in un meteo clemente. Grazie a tutti i nostri partners, a Fiocco Sport, alla Scuderia San Marino, agli amici di Abarth Club Rovigo ed a chi farà il tifo per noi.”