Nella sede della FIBS Emilia Romagna di Bologna, si è tenuta la riunione della società di serie A1 softball per la programmazione della stagione 2020, particolarmente importante vista la partecipazione di Italia Softball alle Olimpiadi di Tokyo nel mese di luglio. Ad aprire la discussione il presidente federale Andrea Marcon che, accompagnato al tavolo dei relatori dal presidente COG Andreino Parentini, ha confermato la struttura del massimo campionato di softball a 10 squadre a girone unico e comunicato che almeno una gara per weekend sarà coperta dalla produzione video. Il massimo dirigente federale ha quindi illustrato i vari impegni previsti per la Nazionale di Obletter che, oltre alla partecipazione all’Asia Pacific Cup tra fine gennaio ed inizio febbraio, si radunerà almeno una volta al mese prima dell’Europeo di giugno in Friuli Venezia Giulia con la trasferta in Giappone per le Olimpiadi che partirà il 10 luglio ed il rientro della comitiva azzurra previsto per il 30 luglio.

Dopo la serie A1 softball al mattino, al pomeriggio è stata la volta delle società di serie A1 baseball riunirsi nella sede della FIBS Emilia Romagna di Bologna per confrontarsi sul campionato 2020. A “condurre le danze” il presidente federale Andrea Marcon coadiuvato dal presidente COG Andreino Parentini. Come al mattino l’inizio del meeting è stato riservato alla presentazione della struttura del campionato programmato dalla Federazione che prevede l’allargamento della massima serie di baseball a 12 squadre, le 8 aventi diritto e 4 squadre provenienti dalle richieste di ripescaggio. La stagione si svilupperà in una prima fase a 2 gironi da 6 squadre, con 2 partite per turno, al termine della quale le prime 2 classificate di ogni raggruppamento avanzeranno alla Pool Scudetto. Pool Scudetto che vedrà un nuovo girone all’italiana fra le 4 squadre qualificate ma con il passaggio a 3 gare per weekend. Il tricolore sarà quindi assegnato con la disputa delle Italian Baseball Series tra le prime 2 classificate della Pool Scudetto in una serie al meglio delle 7 gare. Invece le 8 squadre che non avranno accesso alla lotta per lo scudetto, giocheranno una seconda fase (Pool Salvezza) con un girone all’italiana dove si porteranno dietro i risultati della prima fase con le squadre provenienti dal proprio raggruppamento. Solo una la retrocessione prevista nella seconda serie di baseball. In quest’ambito per la Coppa Italia sarebbero considerate le sole partite della prima fase con l’obbligo dei 4 giocatori AFI nel lineup e le prime 2 classificate di ognuno dei 2 gironi si qualificheranno per la Final Four, modulata su semifinale e finale, che si disputerà in coda alla stagione in un solo weekend subito dopo l’assegnazione dello scudetto.