Wout Van Aert
Wout Van Aert

Un altro campione del mondo si impone al Memorial Romano Scotti di Fiuggi: il belga Wout Van Aert mette il proprio sigillo sulla prova italiana della Telenet Uci Cyclocross World Cup. Il campione del mondo ha dovuto lottare non poco, nelle fasi iniziali della corsa riservata agli Elite, con il tedesco Marcel Meisen, il quale ha provato a mettere in difficoltà l’iridato con un grande ritmo imposto nelle tante salite e discese tecniche che hanno composto il tracciato messo a punto dall’Asd Romano Scotti.

Nella seconda parte di gara, però, Wout Van Aert apre il gas, e gli altri devono lottare solo per le posizioni di rincalzo. L’ultimo giro è un’apoteosi per il belga, che fa letteralmente impazzire i tifosi italiani che sono stati presenti nella gelida giornata di Fiuggi. In seconda posizione chiude Marcel Meisen, mentre sul terzo gradino del podio sale Tom Meeusen. Migliore degli azzurri si è classificato Luca Braidot, 20/o, mentre il suo gemello Daniele è arrivato 33/o. Questi i risultati degli altri italiani in gara: Cristian Cominelli 35/o, Nicolas Samparisi 36/o, Enrico Franzoi 41/o, Stefano Capponi 42/o, Lorenzo Samparisi 43/o.

“Vorrei ringraziare tutti i tifosi italiani perché sono speciali – ha affermato Van Aert in conferenza stampa – è stato molto bello gareggiare qui a Fiuggi e voglio fare i complimenti al comitato organizzatore per lo splendido tracciato sul quale abbiamo potuto gareggiare. Era molto tecnico e le condizioni meteo hanno reso il tutto più difficile. Già ieri, durante la prova del percorso, avevo capito che non sarebbe stato facile. Sto bene e mi sento fiducioso anche in vista del prossimo mondiale: credo che anche il fatto che Meeusen sia arrivato terzo è indice del fatto che possiamo essere tutti molto competitivi”.