Leonardo Franceschini e Giulia Pintor Campioni italiani Trap Mixed Team 2019

Giulia Pintor e Leonardo Franceschini (Fiamme Azzurre) hanno trionfato nel Primo Campionato Italiano di Trap Mixed Team sulle pedane del Tav Belvedere di Uboldo (Varese). Giulia, 40 anni il prossimo 10 novembre, sarda di Oristano, della Polizia di Stato come Leonardo, 24 anni, di Norcia e iscritto al Tav Foligno, torna alla ribalta con la disciplina che a Tokyo 2020 sarà nel calendario di gara al posto del double trap. Il duo aveva chiuso in testa la fase di qualificazione con il punteggio di 145/150, alla pari della coppia dei Carabinieri Alfa, Daniele Resca e Federica Caporuscio, poi battuta in finale per 46 a 42 sulla distanza dei 50 piattelli. Terzo posto per il team Carabinieri 1, Emanuele Bernasconi e Alessia Iezzi, che hanno avuto la meglio sul duo CC-FG (Carabinieri/Fiamme Gialle), formato da Valerio Grazini e Silvana Stanco, per 47 a 41.

Un successo di partecipazione questo primo appuntamento per il Tricolore del Misto: 47 le coppia in gara, 13 nella categoria Eccellenza, 17 nella Prima, 11 nella Seconda e 6 nella Terza. Non solo quantità ma anche qualità, sottolineata dalle parole del Direttore Tecnico Albano Pera: “Bella gara, combattuta, tecnicamente di ottimo livello. Adesso pensieri già alla Coppa del Mondo di Lahti, che inizierà il 15, a Ferragosto”. In palio ci saranno le carte olimpiche da conquistare: nella fossa al femminile tutto ok, gli uomini invece devono ancora portare a casa i due pass possibili.