Undici gare ufficiali disputate nel girone A del campionato degli under 16 regionali per il Trastevere allenata da Paolo Ciambella che, fin qui, sta dominando in lungo ed in largo. Un cammino per ora pressoché perfetto che ha portato gli amaranto in testa alla classifica con 31 punti frutto di 10 vittorie ed 1 pareggio. Miglior attacco del girone con 46 reti fatte, seconda miglior difesa con 9 gol subiti, la squadra è reduce dal successo esterno 3-1 conquistato in casa del Montefiascone. Queste le parole di due protagonisti assoluti della formazione di Ciambella: Lorenzo Mauti e Flavio Ferraro (nella foto scattata al Trastevere Stadium)

Lorenzo Mauti: “Il nostro segreto è quello di essere sicuramente un gruppo unito che si allena con grande intensità. Il campionato è certamente un obiettivo concreto ma la strada è ancora tanto lunga. Miglior marcatore? Ne ho realizzati 16 di gol in campionato e il mio obiettivo è quello di chiudere la stagione mantenendo questo titolo. Francamente mi hanno accolto tutti splendidamente e quindi mi trovo benissimo davvero con tutti. Penso che il mister Ciambella mi stia insegnando tanto sia a livello tattico che a livello personale e di questo lo ringrazio. Ci mantiene umili ma ci dà anche la consapevolezza della forza del nostro gruppo”.

Flavio Ferraro: “Quella contro il Montefiascone è stata una “guerra sportiva”, sia per il campo che per la bravura degli avversari di metterci psicologicamente in difficoltà sotto il profilo dell’agonismo ma alla fine ciò che conta è stato portare a casa i 3 punti. La mia doppietta penso che sia stata il frutto di una settimana passata ad allenarci bene perché come dice sempre il mister Ciambella ‘il gol lo facciamo tutti insieme’ ed ovviamente lo dedico alla squadra e in particolar modo al nostro compagno Giorgio Pennacchi che è stato anche l’autore dell’assist per il primo gol. Il campionato è ancora a lungo e pieno di ostacoli, nulla è scontato e dovremo essere in grado di continuare a fare come abbiamo fatto fin qui: in questo modo niente e nessuno potrà fermarci. Un grande giocatore che stimo è Leonardo Bonucci sia per il modo di difendere che per il grande fiuto del gol. Un nostro pregio è sicuramente il gruppo perché tra di noi siamo sempre uniti l’uno con l’altro anche al di fuori del campo: allenamento dopo allenamento stiamo migliorando qualunque aspetto possibile per arrivare a centrare il nostro obiettivo”.