Un’annata splendida per la Seconda categoria del Colonna. La formazione di mister Luca Esuperanzi giocherà domenica prossima l’ultima gara di campionato, quella casalinga contro il Real Montefortino. I giochi, però, sono già fatti visto che i castellani hanno già guadagnato da un paio di turni la matematica certezza del secondo posto solitario, alle spalle della schiacciasassi Atletico Colleferro capolista del girone F. Il “commiato” non avverrà solamente nel match mattutino del “Tozzi”, ma il Colonna ha voluto organizzare una serata speciale di festeggiamenti che inizieranno la sera di domenica a partire dalle 19 presso la piazza centrale del paese.

“Un modo come un altro per premiare un anno di grandi soddisfazioni che questi ragazzi ci hanno regalato – spiega il vice presidente Giorgio Cascia – La cosa che mi piace sottolineare è che a questa festa abbiamo invitato tutti i componenti della prima squadra da quattro anni a questa parte e cioè da quando è ripartito questo nuovo ciclo. Siamo convinti che anche chi oggi non fa parte di questa squadra ha contribuito alla sua crescita. Una grossa parte del merito ce l’ha anche mister Luca Esuperanzi col quale parleremo nei prossimi giorni per fare tutte le valutazioni sul futuro”.

Non mancherà un ricco buffet e anche un intrattenimento musicale durante la serata che sarà anche la fotografia di un’annata del settore calcio più che positiva. “Siamo contenti delle cose fatte anche nel settore giovanile – rimarca Cascia – Dalla Juniores che disputerà i play off di categoria al gruppo dell’Under 14 che ha la possibilità di fare il salto tra i regionali, senza dimenticare la continua crescita della nostra Scuola calcio. A proposito dei nostri piccoli atleti, ci ha riempito d’orgoglio la partecipazione dei Pulcini 2008 alla “Academy Cup” delle affiliate con il Perugia che si è svolta nel periodo pasquale e che ha visto il nostro gruppo riscuotere consensi e tanti applausi. Il segnale tangibile che il lavoro fatto in questi due anni dal nostro gruppo societario sta andando nella direzione giusta, anche se sappiamo che c’è ancora tanto da fare” conclude il vice presidente del Colonna.